EFM 26 – (nr 2 – anno 2016)

Condividi il prodotto su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

In questa sessione potrà acquistare il numero completo del magazine EFM in versione cartacea da lei selezionato. Procedendo con l’acquisto, verrà dunque rindirizzato alla pagina per l’inserimento dei dati postali utili all’evasione dell’ordine oltre i dati fiscali per la trasmissione della fattura relativa al suo acquisto. Una volta finalizzato l’ordine, provvederemo a farle pervenire la merce ordinata, presso l’indirizzo postale indicato, entro 4/5 giorni lavorativi dal momento della ricezione dell’ordine.

 

43 disponibili

EFM 26 – (nr 2 – anno 2016)

29,90

Scarica sommario

 

MAGAZINE EFM N. 26  (N.2 – ANNO 2016), EDIZIONE COMPLETA ACQUISTABILE ESCLUSIVAMENTE IN VERSIONE CARTACEA

 

Il tema dello spreco, o meglio, della lotta allo spreco, sta diventando sempre più centrale in tutti i settori compreso in quello ittico. In questo numero, Eurofishmarket, ha ritenuto doveroso iniziare a parlarne raccogliendo spunti, modelli e progetti interessanti e la normativa inerente al tema trattato. E’ così che è nato il presente dossier che sintetizza le cause principali dello spreco e le possibili soluzioni fornite da chi nel settore ittico opera da molti anni. Servono maggiori controlli e regole sulle attività, lo sviluppo di accordi di filiera tra pescatori, produttori e distribuzione organizzata, una migliore gestione nella raccolta degli scarti per la loro destinazione ad alimentazione animale, serve valorizzare al meglio le specie meno conosciute e migliorare le tecnologie applicate al settore della conservazione, ecc. In questo numero si parlerà anche di una più corretta gestione di quelli che sono i rigetti in mare. Sarà anche importante migliorare il recupero delle eccedenze alimentari e la conseguente riduzione dello spreco organizzando tutti gli attori della filiera (aziende, Organizzazioni Non Profit ed enti di riferimento pubblico). Non sprecare è anche capire al più presto come gestire al meglio i pesci, i crostacei ed i molluschi vivi. Anche su questo proponiamo un intervento dell’Avv. Vicini in merito. E non sprecare è anche valorizzare al meglio i prodotti ittici dandogli un valore aggiunto come ha fatto Arborea per le cozze in Sardegna. Non sprecare è anche trovare sempre più sistemi utili a contrastare le frodi in questo settore. Infatti i sequestri di prodotti ittici non conformi per etichettatura sono ancora molti. In questo numero si parla delle frodi sulla bottarga di cefalo e se è possibile verificarne l’origine e la specie di cefalo relativa. Dunque parlare di spreco anche nel settore ittico è estremamente complesso. Le cose da fare sono tante ma come sempre l’importante è cominciare . Anche solo imitando chi è già partito e sta raccogliendo i primi entusiasmanti risultati.

43 disponibili

Categoria: