EFM 28 – (nr 2 – anno 2017)

Condividi il prodotto su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

In questa sessione potrà acquistare il numero completo del magazine EFM in versione cartacea da lei selezionato. Procedendo con l’acquisto, verrà dunque rindirizzato alla pagina per l’inserimento dei dati postali utili all’evasione dell’ordine oltre i dati fiscali per la trasmissione della fattura relativa al suo acquisto. Una volta finalizzato l’ordine, provvederemo a farle pervenire la merce ordinata, presso l’indirizzo postale indicato, entro 4/5 giorni lavorativi dal momento della ricezione dell’ordine.

 

40 disponibili

EFM 28 – (nr 2 – anno 2017)

29,90

Scarica sommario

 

MAGAZINE EFM N. 28  (N.2 – ANNO 2017).

 EDIZIONE COMPLETA ACQUISTABILE ESCLUSIVAMENTE IN VERSIONE CARTACEA

 

EDITORIALE

MOCA”: a nostro parere sono ancora molti i punti interrogativi anche in merito ai prodotti ittici e sicuramente c’è molta strada da fare per quanto riguarda le metodiche di analisi utili a rintracciare eventuali sostanze non desiderabili in tutti gli eventuali materiali a contatto con gli alimenti. Già anni fa Eurofishmarket, aveva affrontato questa tematica dedicando un lungo dossier alle cosiddette “freezerine” così diffuse nelle cassette dei prodotti ittici ma spesso anonime e delle tipologie più diverse. Queste ultime, oltre a restare a contatto per diverse ore o giorni con i prodotti ittici anche in filetti potevano anche rompersi accidentalmente o essere rotte per “rinfrescare” il prodotto ittico a fine viaggio rilasciando il loro contenuto non sempre certo e a volte potenzialmente pericoloso sui prodotti ittici. Oggi, rispetto a qualche anno fa, è sicuramente aumentata la sensibilità sia degli organi di controllo che degli operatori verso questo settore ma sono ancora molti i passi da fare a livello analitico per la ricerca di eventuali involucri non conformi o sostanze cedute meno conosciute. Anche i consumatori sono più sensibili verso i contenitori dei prodotti alimentari probabilmente più sotto l’aspetto ambientale che li spinge ad evitare di acquistare prodotti con troppi involucri o poco riciclabili. Ci auguriamo che quanto prima sia per l’aspetto inerente alla ricerca scientifica sull’idoneità degli involucri che sulla loro sostenibilità si riesca a fare maggiore chiarezza e innovazione. Tanto per fare un esempio tra tutti a noi sembra davvero anacronistico e paradossale l’utilizzo massivo delle cassette monouso di polistirolo! E sempre in merito a nuovi propositi per migliorare il futuro ittico raccontiamo un progetto di ricerca realizzato dall’Università di Pisa per verificare l’efficacia dello strumento “Trichineasy” utile a rintracciare l’eventuale presenza di anisakis nei prodotti ittici in modo più preciso rispetto agli attuali sistemi, utile a fornire per chi lo desidera, una sorta di “certificazione” in più per quanto riguarda la sicurezza di specifici prodotti destinati ad essere consumati crudi o parimenti tali. Siamo molto contenti inoltre di presentarvi in questo numero due importanti iniziative. Per prima la partnership con GS1 Italia per promuovere l’utilizzo di codici specifici e “unici” utili a comunicare più facilmente tutti i dati dei prodotti parlando “un’ unica lingua” dal produttore al consumatore. L’altra è la promozione della pubblicazione: “Grandi Crostacei. Sistematica, benessere, allevamento, sanità e igiene” edita da Eurofishmarket con i contributi di numerosi esperti del settore.

40 disponibili

Categoria: