EFM14 – (nr.2 /anno 2010)

Condividi il prodotto su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

In questa sessione potrà acquistare il numero completo del magazine EFM in versione cartacea da lei selezionato. Procedendo con l’acquisto, verrà dunque rindirizzato alla pagina per l’inserimento dei dati postali utili all’evasione dell’ordine oltre i dati fiscali per la trasmissione della fattura relativa al suo acquisto. Una volta finalizzato l’ordine, provvederemo a farle pervenire la merce ordinata, presso l’indirizzo postale indicato, entro 4/5 giorni lavorativi dal momento della ricezione dell’ordine.

 

Esaurito

EFM14 – (nr.2 /anno 2010)

29,90

Vedi sommario

Magazine EFM n. 14 (n.2 – anno 2010), edizione completa acquistabile esclusivamente in versione cartacea.

Eurofishmarket saluta il 2010 presentando la Grande Enciclopedia Illustrata dei Crostacei, dei Molluschi e dei Ricci di Mare presso la storica libreria “Il Mare” a Roma con una
piccola tavola rotonda che vede coinvolti L. Ababouch della FAO, A. Lem di Globefish, il Comandante V. Alessandro della Guardia Costiera, P. Conte del Mipaf e, per le associazioni
di pesca, G. Buonfiglio della AGCI. Eurofishmarket interroga FAO, MIPAF e Guardia Costiera sul futuro dei prodotti ittici e sull’importanza di creare una rete di collaborazione forte tra i vari Enti di controllo ma anche tra le aziende produttrici estere ed importatrici italiane. Una rete che permetta di creare una maggiore trasparenza utile a tutti gli addetti al settore, controllori e controllati e consumatori compresi. Ad oggi infatti, che l’importazione di prodotti ittici in tutta Europa da Paesi Terzi ha già superato la soglia del 60% e oltre, è necessario “aprire” le frontiere e consentire, a tutti gli operatori interessati, di rintracciare con trasparenza tutto il processo produttivo risalendo all’origine del prodotto. Questo “viaggio” potrà essere supportato dalla FAO che potrebbe fornire numerose informazioni sulle aziende extra-comunitarie che operano nel settore ed effettuare indirettamente, dove occorre, attraverso contatti con gli Organi competenti per quella area geografica verifiche ed audit. Ciò consentirebbe alle Capitanerie di Porto di riuscire ad andare, oltre il documento di accompagnamento, al prodotto ittico di importazione, bolla o fattura che sia, e di analizzare la prima dichiarazione del produttore ed il prodotto di partenza, ad es. del Brasile …rimanendo in Italia. Così potrebbero fare i veterinari, i NAS, ecc.. Senza la collaborazione tra Governi, Enti, Associazioni non sarà possibile costruire una tranciabilità e rintracciabilità certa del prodotto ittico, soprattutto quello che arriva “sfuso” non sarà verificabile al 100% salvo, per alcuni aspetti attraverso indagini analitiche a valle che comunque andranno a pesare sul costo del prodotto finale. Non ci sono prodotti ittici nuovi…piuttosto c’è bisogno di una comunicazione migliore degli stessi. Le enciclopedie di Eurofishmarket sia cartacee che multimediali sul sito omonimo ed il nostro periodico si impegnano a fare questa formazione ed informazione fondamentale per continuare ad orientarsi in un mercato forzatamente e fortunatamente globalizzato.

Esaurito

Categoria: