Ho letto e accetto la privacy policy

Seguici su:       

eurofishmarket - magazine & books






Pubblicazioni

I poster

Una soluzione per il nome scientifico

Dal primo gennaio 2012 l'indicazione della denominazione scientifica è obbligatoria. Non è obbligatoria l'indicazione della stessa in etichetta o sul cartello di vendita poiché l'art. 68 par. 2 del Reg. 404/2011 consente di indicarla anche attraverso informazioni commerciali come cartelloni pubblicitari o poster. Eurofishmarket ha realizzato 3 poster utili allo scopo e completi dal pdv tecnico con le foto delle specie ittiche principalmente presenti sul mercato italiano e tutte le denominazioni scientifiche indicate dalla normativa.
I poster saranno così suddivisi:

  • - sui prodotti ittici del Mediterraneo e di acqua dolce in Italia
  • - sui prodotti ittici principalmente importati in Italia
  • - su crostacei, molluschi e ricci di mare commercializzati in Italia

Il costo del singolo poster è di 33,00 euro incluse IVA e spese di spedizione postale. Nel caso desideraste acquistare tutti e tre i poster il costo in offerta è di 76,00 euro, incluse IVA e spese di spedizione postale. Per le pescherie o le catene di GDO che volessero personalizzare il poster con il loro logo sarà possibile concordare con Eurofishmarket eventuali costi aggiuntivi anche in base al numero di materiale ordinato. Dimensioni: il poster misura 60 cm x 85 cm

Per informazioni rivolgersi a segreteria@eurofishmarket.it

Guarda il poster "Pesci del Mediterraneo"

Guarda il poster "Pesci extra-Meditarraneo"

Guarda il poster "Crostacei e Molluschi e Ricci di Mare"

Scarica il modulo di prenotazione

I libri

Le pubblicazioni di Eurofishmarket

Manuale pratico: la corretta applicazione dell'obbligo di sbarco.

manuale

foto copertina

Autore:

Realizzato dall’ATS costituita tra Federcoopesca-Confcooperative, Lega Pesca, Agci Agrital. Capolfila Federcoopesca – Confcooperative con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Anno di pubblicazione: 2017
Lingua del volume: italiano

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati, ristoratori, consumatori

Descrizione: Eurofishmarket, in allegato al numero del magazine EFM 26, il cui dossier è dedicato agli sprechi alimentari, pubblica questo utile manuale operativo dedicato al correlato tema dell’obbligo di sbarco delle specie ittiche e divieto di rigetti in mare. Tale guida, realizzata a favore degli operatori della pesca dalle associazioni Federcoopesca-Confcooperative, Lega Pesca, Agci Agrital con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, vuole essere un pratico ausilio a chi approccia la complicata materia della legislazione sul tema.

Numero pagine: 6 pagine
Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse).
Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket n. 26. È un unico prodotto e non è frazionabile


» Scarica il modulo d'acquisto

Manuale di corretta prassi operativa per la produzione di ghiaccio alimentare

manuale

foto copertina

Autore:

Eurofishmarket, riporta e promuove un interessante sintesi del prezioso "Manuale di corretta prassi operativa per la produzione di ghiaccio alimentare" realizzato da INGA (ISTITUTO NAZIONALE GHIACCIO ALIMENARE) in collaborazione con ICE CUBE.

Anno di pubblicazione: 2016
Lingua del volume: italiano

In questo manuale, riporta e promuove un interessante sintesi del prezioso Manuale di corretta prassi operativa per la produzione di ghiaccio alimentare realizzato da INGA (ISTITUTO NAZIONALE GHIACCIO ALIMENARE) in collaborazione con ICE CUBE.
Il primo vademecum dedicato all’uso corretto del ghiaccio alimentare.

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati, ristoratori, consumatori

Numero pagine: 30 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse).
Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket n. 25. È un unico prodotto e non è frazionabile


» Scarica il modulo di acquisto

Linee guida europee per la qualità dei crostacei vivi nei segmenti al dettaglio e horeca - European guideline for quality of live crustaceans in retail and horeca segments

foto copertina

Autore:

-

Anno di pubblicazione: 2015

Lingua del volume: inglese

Titolo:Linee guida europee per la qualità dei crostacei vivi nei segmenti al dettaglio e horeca - European guideline for quality of live crustaceans in retail and horeca segments

Sottotitolo: Un manuale per la gestione dei crostacei vivi - A manual for the management of live crustaceans.

Autori: Eurofishmarket riporta e promuove un interessante progetto “crustaSea” cofinanziato dalla Commissione Europea. Eurofishmarket mentions and promotes “crustaSea” an exciting project co-financed by the European Commission.

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati, ristoratori, consumatori

Descrizione:In questo manuale, Eurofishmarket, riporta e promuove un interessante progetto “crustaSea” cofinanziato dalla Commissione Europea inerente il tema del benessere animale e nello specifico la gestione dei crostacei dalle fasi di pesca alla commercializzazione toccando anche la parte ispettiva e la sistematica.

Numero pagine: 32 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse).

Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket n. 24. È un unico prodotto e non è frazionabile

Scarica il modulo d'acquisto

Una guida pratica per i prodotti ittici cinesi

Un manuale per gli operatori del settore ittico

foto copertina

Autore:

V. Tepedino, P. Fagioli, G. Tepedino, V. Galli

Anno di pubblicazione: 2015



Titolo: Una guida pratica per i prodotti ittici cinesi

Sottotitolo Un manuale per gli operatori del settore ittico

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati, ristoratori, consumatori

Autori: Valentina Tepedino, Paolo Fagioli, Giulio Tepedino, Valentina Galli

Eurofishmarket non poteva non dedicare, in periodo di EXPO, ad una delle principali protagoniste del mercato internazionale, ossia alla Cina, il manuale del numero 23/2015. Una Cina sempre più interessata ai nostri prodotti agroalimentari ma anche ad esportare e fare conoscere i suoi. Una Cina sempre più presente attraverso le attività di ristorazione in tutta Europa ed i suoi piatti tradizionali ma anche con una rete crescente di ingrossi, Cash&Carry e negozi dove ai prodotti di importazione cinese si stanno aggiungendo sempre più quelli delle grandi marche italiane oltre a produzioni fatte fare in Europa. Le nuove generazioni di cinesi si stanno adeguando sempre di più ai gusti europei e sono anche sempre più attente anche al rispetto delle nostre normative. Difatti i nuovi proprietari della maggioranza delle attività cinesi di oggi sono le nuove generazioni che hanno studiato in Europa e sono cresciute nel nostro continente. L’approfondimento condotto da Eurofishmarket ha rilevato numerose non conformità ancora sul prodotto ittico cinese di importazione soprattutto per quanto riguarda l’etichettatura ma anche molte innovazioni ed una gestione sempre più attenta ed europea del prodotto. Probabilmente anche il fatto che sono sempre più i clienti non cinesi a comprare all’interno dei loro ingrossi e dei loro negozi ha contribuito a questo avanzamento. Dunque, in generale, il settore dei prodotti alimentari extracomunitari e dei prodotti ittici in particolare offre un valido campo anche per trovare occupazione per tutte le figure professionali specializzate nell’ambito dell’ispezione e dei controlli.

Numero pagine: 23 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse)

Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket n. 23. È un unico prodotto e non è frazionabile

Scarica il modulo d'acquisto

Il progetto L’Amo

Un progetto di rete per dare nuove opportunità al settore ittico

foto copertina

Autore:

V. Tepedino, P. Fagioli, G. Tepedino, D. Di Salvo, F. Fernus

Anno di pubblicazione: 2014

Titolo: Il progetto L’Amo

Sottotitolo: Un progetto di rete per dare nuove opportunità al settore ittico

Autori: V. Tepedino, P. Fagioli, G. Tepedino, D. Di Salvo, F. Fernus

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati, ristoratori, consumatori

Che cos’è L’amo? Perché questo progetto? Un piccolo manuale per introdurre un grande progetto di rete per dare nuove opportunità al settore ittico. L’Amo è un progetto di Eurofishmarket per promuovere e valorizzare il prodotto ittico italiano, oggi tra gli alimenti meno conosciuti dai consumatori nonostante tra i più consigliati per il suo valore intrinseco. Nasce dall’esigenza di sostenere la pesca, i pescatori e favorire una spesa consape­vole dei prodotti ittici italiani che si basi soprat­tutto sulla piena conoscenza di quello che si sta acquistando per provenienza, contenuto, fres­chezza, valore nutrizionale e qualità sensoriale. In un momento di grande difficoltà del mercato del pesce in Italia L’Amo vuole far fronte e trovare risposte concrete alle principali problematiche del settore quali la scarsità di materia prima, la frammentazione a livello produttivo, la commer­cializzazione di grandi quantità di prodotto di importazione, l’abbandono del mestiere del pes­catore e la mancanza di risorse e finanziamenti.
È un progetto di sostenibilità con una forte valen­za educational: mira a dare valore ad ogni forma di pesca sostenibile ed acquacoltura biologica e a formare il consumatore a partire dai giovani in età scolastica.
Grazie alla collaborazione con importanti part­ner del mondo della ristorazione di cui Marcello Leoni è testimonial d’eccezione, della Distribuzi­one, dei Media, della Ricerca, delle Istituzioni e soprattutto della Produzione, sta contribuendo a creare la prima rete utile proprio a mettere in con­tatto tutti gli attori della filiera ittica ed a valoriz­zare i prodotti ittici italiani al fine di preservarne l’esistenza e restituire loro la giusta dignità.
Per questo, chiediamo ai cuochi di fare da tes­timonial dell’AMO, del pesce italiano, del modo migliore per valorizzarlo in cucina. I cuochi sono sicuramente i migliori ambasciatori di questo progetto perché da attenti conoscitori delle nos­tre materie prime sono i più bravi a mostrare come valorizzarle in cucina. Ed i consumatori apprez­zando moli, sgombri, lanzardi, sciarrani, lecce presso i loro ristoranti richiederanno e ricercher­anno poi queste specie nelle pescherie di loro fi­ducia. Ed a furia di richiederle i pescivendoli le richiederanno ai pescatori che dunque risaranno motivati ad impegnarsi anche con specie oggi considerate minori.

Numero pagine: 52 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse). Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket n. 22. È un unico prodotto e non è frazionabile

Scarica il modulo d'acquisto


» Scarica l'indice

Il punto sull’Anisakis

Raccolta di approfondimenti scientifici e giuridici su una delle principali parassitosi ittiche

foto copertina

Autore:

V. Tepedino, P. Fagioli, V. Galli, G. Tepedino, M. Ferri

NUMERO ESAURITO

Anno di pubblicazione: 2014

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati

Negli ultimi anni, il problema Anisakis, al netto di valutazioni del rischio reale per il consumatore, ha fortemente animato il dibattito in seno agli organi di controllo ufficiale e magistratura caratterizzandosi sempre più con un’alternanza di posizioni e comportamenti asincroni, il più delle volte dettati da una interpretazione restrittiva della norma e da un’enfasi sugli aspetti penali.
Il potenziale pericolo “Anisakis” nei prodotti ittici rappresenta un argomento di estremo interesse. Le condotte di impiego, vendita, detenzione per la vendita, somministrazione come mercede e distribuzione al consumo di sostanze alimentari “invase da parassiti”, configurano una delle ipotesi contravvenzionali previste dalla lettera d) dell’articolo 5 della Legge n° 283/1962.
Uno dei problemi principali è sicuramente la mancanza di linee guida chiare che orientino tutti gli operatori pubblici e privati ad agire in un unico modo oltre che una maggiore formazione ed informazione sulla materia in oggetto a tutti i livelli.
Eurofishmarket ha ritenuto dunque doveroso curare una raccolta dei pareri ad oggi più autorevoli nei vari settori di interesse scientifico, tecnico e giuridico in materia di Anisakis per tutti i potenziali interessati che vorranno approfondire questo tema. La seguente raccolta non ha la pretesa di fornire delle linee guida o integrazioni a mancanze di specifiche norme in materia ma vuole essere solo un ulteriore strumento di valutazione e di approfondimento oltre che un invito a tutti gli enti coinvolti a fare maggiore chiarezza su una problematica molto sentita da produttori e distributori su tutto il territorio nazionale ed europeo.

L’incertezza dei comportamenti ispettivi e la necessità di riportare la materia all’interno di confini più prettamente scientifici per una stima della reale pericolosità per il consumatore, ha spinto la Societa Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva in collaborazione con Eurofishmarket, da anni sensibilizzata sulla materia, a realizzare attraverso eventi, incontri e publicazioni un dossier contente i contributi più rilevanti ed autorevoli sugli aspetti tecnico-scientifico-giuridici del pericolo Anisakis nei prodotti ittici e sugli strumenti preventivi e di informazione per i consumatori ed operatori.

Numero pagine: 108 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse). Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket n. 21. È un unico prodotto e non è frazionabile

Scarica il modulo d'acquisto


» Scarica l'indice

Le rane pescatrici

Guida al riconoscimento delle specie appartenenti al genere Lophius della famiglia Lophiidae

foto copertina

Autore:

Andrea Armani, Paolo Manzoni, Gabriele Gandini, Priscilla D'amico, Valentina Tepedino

NUMERO ESAURITO

Anno di pubblicazione: 2013

Questo manuale è stato realizzato con la finalità di fornire strumenti idonei, basati sia sull’analisi morfologica che su quella molecolare, per il corretto riconoscimento delle specie appartenenti al genere Lophius così da svelare le eventuali frodi attuate durante la loro commercializzazione.

Titolo: Le rane pescatrici. Guida al riconoscimento delle specie appartenenti al genere Lophius della famiglia Lophiidae

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati

Autori: Autori: Andrea Armani, Paolo Manzoni, Gabriele Gandini, Priscilla D’Amico, Valentina Tepedino

Numero pagine: 25 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse)

Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket. È un unico prodotto e non è frazionabile.

» Scarica il modulo d'acquisto

Additivi e prodotti ittici

foto copertina

Autore:

Giuseppe De Giovanni, Valentina Tepedino, Valentina Galli

Anno di pubblicazione: 2013

Questo manuale fornisce tutte le informazioni necessarie per il corretto utilizzo degli additivi nei prodotti ittici alla luce della nuova normativa applicabile dal 1° giugno 2013. Oltre ad una spiegazione dettagliata della stessa, il manuale riporta in allegato l’ elenco degli additivi consentiti e la sezione del regolamento UE riportante quelli ammessi nei prodotti della pesca a seconda che siano o meno trasformati, arricchita di note che evidenziano le novità rispetto alla legislazione precedente. Inoltre il manuale spiega quali sono le corrette modalità di indicazione degli additivi in etichetta.

Titolo: Additivi e prodotti ittici. Manuale per gli operatori del settore ittico

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati

Autori: Giuseppe De Giovanni, Valentina Tepedino, Valentina Galli

Numero pagine: 50 pagine

Costo: 38 € a copia (spese di spedizione incluse)

Il manuale è incluso all’interno del periodico Eurofishmarket. È un unico prodotto e non è frazionabile.

» Scarica il modulo d'acquisto

Guida pratica per gli operatori al banco pesce

foto copertina

Autore:

Valentina Tepedino, Giulio Tepedino, Valentina Galli

Eurofishmarket ha realizzato e pubblicato una guida pratica e veloce che possa essere d’ausilio all’operatore del banco pesce nelle varie fasi della catena.

Anno di pubblicazione: 2013

Allo stato attuale, non esiste in commercio un manuale di questa tipologia e mai come in questo momento, le aziende hanno necessità di una guida pratica per la formazione dei loro operatori al banco per la corretta gestione e commercializzazione dei prodotti ittici.

La guida in oggetto, è infatti, un manuale pratico e veloce che potrà essere d’ausilio all’operatore del banco pesce in tutte le varie fasi della catena.

Per praticità e chiarezza il manuale scinde tra quelle che sono le verifiche necessarie nella fase antecedente la vendita al dettaglio e quelle che occorrono nella fase di vendita al dettaglio per la corretta commercializzazione. Inoltre il manuale, allo scopo di garantire la maggior chiarezza possibile, fornisce una serie di esempi pratici relativi ai prodotti maggiormente commercializzati in Italia, così che l’operatore possa avere un riscontro immediato e sapere, a seconda delle peculiarità del prodotto, quali sono i punti critici a cui dedicare maggior attenzione.

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati

Numero pagine: 74

Costo manuale: 28,00 € a copia (spese di spedizioni postali incluse).

Le aziende interessate avranno la possibilità di personalizzare il manuale con il proprio logo aziendale. (Possibilità prevista per un ordine maggiore a 150 copie. Costi da pattuire)

» Scarica l'indice
» Scarica il modulo d'acquisto

La sicurezza dei prodotti della pesca e la normativa comunitaria

foto copertina

Autore:

Maurizio Ferri, Valentina Tepedino

Anno di pubblicazione: 2012

Non è impresa facile muoversi nel dedalo delle norme nazionali e comunitarie che disciplinano la produzione e la commercializzazione dei prodotti della pesca, ed a volte appaiono altrettanto difficoltosi l’interpretazione degli aspetti applicativi e la conoscenza dell’impatto normativo sui settori interessati. Il presente manuale nasce quindi con l’obiettivo di fornire a tutti gli operatori che a vario titolo operano nella filiera ittica, uno strumento di conoscenza dei numerosi principi ed obblighi che sono alla base della produzione di alimenti sicuri nei paesi dell’Unione europea e di soddisfare il più possibile le loro esigenze informative.

Target: compratori, responsabili vendita e qualità, operatori al banco, organi di controllo pubblici e privati

Numero pagine: 65 pagine

Costo: 28 € a copia (spese di spedizione incluse)

» Scarica l'indice
» Scarica il modulo d'acquisto

Il Gusto del Mare

30 ricette di Marcello Leoni

foto copertina

Autore:

M. Leoni, P. Manzoni e V. Tepedino

Il gusto del Mare, non è un semplice libro di ricette di pesce ma si tratta del primo libro del progetto “l’AMO italiano” (www.lamoitaliano.it), dedicato alla valorizzazione delle specie ittiche italiane attraverso le ricette di Marcello Leoni, di esperti del settore ittico e delle preziose illustrazioni di Giacomo Nee e le foto di Dario Tepedino. In un solo libro 30 specie ittiche tipiche del Mar Mediterraneo, curiosità e tanto altro da scoprire.

Contenuti: 30 preparazioni basate su altrettanti prodotti ittici pescati nel nostro mare, tutti ben radicati nella tradizione gastronomica italiana reinterpretati dallo chef Marcello Leoni.
L’esperto dei prodotti ittici Paolo Manzoni descrive le specie del nostro mare con efficaci immagini a colori appositamente realizzate e ne racconta interessanti curiosità.
Valentina Tepedino, responsabile del progetto “L’Amo Italiano” descrive le caratteristiche organolettiche più rilevanti delle carni dei pesci, dei crostacei e dei molluschi utilizzati per le 30 ricette, tutti provenienti esclusivamente dai mari italiani.

Per ogni piatto sono presenti una o più foto a colori di altissima qualità

Target dell’opera: consumatori ed appassionati di pesce, crostacei e molluschi

Costo singolo volume: 29,90 euro (prezzo di copertina).
Costo in offerta: 14,90 euro + 8 euro spese di spedizione

» Scarica il modulo di acquisto
» Scarica il pdf

Grande Enciclopedia Illustrata dei Crostacei, dei Molluschi e dei Ricci di Mare

foto copertina

Autore:

Paolo Manzoni

Target dell'opera: Università e Istituti di Ricerca, Ministeri di competenza, Autorità di controllo, Aziende del settore, D.O. e G.D.O., Associazioni dei consumatori, Organi addetti alla Stampa, Consumatori...&
Autore: Paolo Manzoni. Collaborazione con Valentina Tepedino. Entrambi Medici Veterinari e Specialisti nel Settore della Pesca
Contenuti: Circa 2000 foto a colori e schede descrittive complete per ciascuna specie considerata (circa 350 prodotti ittici) in un unico volume di circa 400 pagine. Per le specie e per ciascuna loro famiglia sono fornite informazioni sulla morfologia, diffusione, biologia, modalità di pesca professionale, valore commerciale ed aspetti ispettivi ed informazioni di tipo nutrizionale utili anche a valorizzare il prodotto in cucina. Le specie di prodotti ittici considerati sono quelli che vivono nelle acque interne o in quelle marine europee (Mediterraneo ed Oceano Atlantico) e che vengono commercializzate sui mercati di tutto il continente.
Rilegato: 582 pagine
Editore: Eurofishmarket (3 dicembre 2010)
ISBN-13: 978-8890352614
Costo volume: 99,00 euro (comprensivo di spese di spedizione postali)

» Scarica il modulo di acquisto
» Sfoglia il libro

Grande Enciclopedia Illustrata dei Pesci

foto copertina

Autore:

Paolo Manzoni, Valentina Tepedino (Medici Veterinari e Specialisti nel Settore della Pesca)

Target dell’opera: Università e Istituti di Ricerca, Ministeri di competenza, Autorità di controllo, Aziende del settore, D.O. e G.D.O., Associazioni dei consumatori, Organi addetti alla Stampa, Consumatori e tutti gli appassionati al settore della pesca.
Autori: P. Manzoni e V. Tepedino
Editore: Eurofishmarket (3 novembre 2008)
Pagine: 576
ISBN-13: 978-8890352607
Costo volume: 99,00 euro (comprensivo di spese di spedizione postali)

» Scarica il modulo di acquisto
» Sfoglia il libro

Pubblicazioni consigliate

FILTRA PER CATEGORIA

Atlante della fauna e flora marina dell’Adriatico nord-occidentale

foto articolo

Autori:

Attilio Rinaldi

A cinque anni dall’uscita della precedente edizione Attilio Rinaldi, ecologo marino, ripropone una nuova edizione “dell’Atlante della fauna e flora marina dell’Adriatico nord-occidentale” ampliata e integrata con nuove informazioni. Oltre a trattare tante nuove specie, i riferimenti spaziali sono stati estesi al basso Veneto, alla parte settentrionale delle Marche e alle acque aperte. In questa opera vengono descritti 820 organismi (750 organismi marini, 36 uccelli marini e 34 piante superiori) in cui viene riportato un inquadramento sistematico, vengono descritte le principali caratteristiche morfologiche e biometriche, si danno indicazioni sulla loro distribuzione geografica, il tutto correlato con immagini fotografiche che le riprendono nel loro ambiente naturale. Nella parte introduttiva vengono affrontate tematiche sull’ecosistema dell’alto adriatico, vengono trattate le specie animali marine potenzialmente pericolose, sono descritte nel dettaglio alcune specie simbolo quali i cavallucci marini, i delfini e i gabbiani. Questo e molto altro verrà trattato nella nuova edizione di Attilio Rinaldi: “Atlante della fauna e flora marina dell’Adriatico nord-occidentale”.
Casa editrice: Editrice La Mandragora
Prezzo copertina: 38 €

» Per maggiori informazioni:

Sul relitto della piattaforma “Paguro”

Guida al riconoscimento della fauna marina

foto articolo

Autori:

Attilio Rinaldi – Faustolo Rambelli

“Sul relitto della piattaforma Paguro – Guida al riconoscimento della fauna marina” è il titolo del libro scritto da Attilio Rinaldi e Faustolo Rambelli. La storia del “Paguro” inizia con le prime perforazioni di pozzi per l’estrazione di metano nell’off-shore ravennate nei primi anni ’60. Su tale struttura, affondata per un evento accidentale il 28 settembre 1965, si è in seguito ricollocato materiale ferroso proveniente dalla rimozione di altre piattaforme o strutture simili. Al nucleo centrale si sono nel tempo aggiunte consistenti quantità di masse ferrose che nel loro insieme hanno costituito un “artificial reef” di discrete dimensioni. La struttura sommersa formatasi si presenta come un complesso insieme di tralicci, finestrature e lamiere contorte, andando a costituire un labirinto in gran parte inaccessibile al visitatore subacqueo. L’elevata trofia dell’area, dovuta principalmente ai consistenti apporti fertilizzanti del Po, è l’elemento chiave che fa di questo sito un ambiente ad elevata produttività e diversità biologica. In questa guida oltre ad esporre la storia del relitto “Paguro”, si trattano temi sulla geomorfologia, circolazione, caratteristiche fisico-chimiche, eutrofizzazione ed il fenomeno delle mucillagini dell’Adriatico nord-occidentale. In più vengono descritte 100 specie illustrate con 271 fotografie subacquee.
Casa editrice: Editrice La Mandragora
Prezzo copertina: 18 €

» Per maggiori informazioni

Pesci, molluschi e crostacei

Sceglierli e cucinarli

foto articolo

Autori:

Esce la guida di Altroconsumo per scegliere e cucinare i prodotti ittici in modo consapevole. Tanti consigli e trucchi utili al riconoscimento della specie, a verificare la corretta etichettatura, la stagionalità, la taglia minima e tante altre informazioni per comprare i prodotti ittici con il giusto rapporto qualità prezzo, quelli più sostenibili e commercializzati in modo conforme alla normativa.
Autori della guida sono i tecnici specializzati nel settore ittico Valentina e Giulio Tepedino di Eurofishmarket ed i loro collaboratori. Le ricette, utili alla preparazione di quasi 30 specie ittiche differenti, sono state invece realizzate dai cuochi professionisti della Federazione Italiana Cuochi (FIC) e dalle donne del Movimento Italiano Casalinghe (MOICA) in modo da fornire una preparazione elaborata ed una più semplice per le suddette.

» Per ricevere la guida rivolgersi direttamente ad Altroconsumo

La storia della Querina

foto articolo

Autori:

Marco Firrao

Il viaggio di Pietro Querini nel libro di Marco Firrao e le tavole del maestro Franco Fortunato. Una emblematica storia di mare, di accoglienza, amicizia, coraggio e tenacia.

25 Aprile del 1431 la nave Gemma Querina salpa da Creta diretta ad Anversa, nelle Fiandre. Trasporta botti di finissima Malvasia di Candia, anfore di olio, caratelli di uva passa, e altre merci preziose. A bordo c'è anche il suo armatore, il nobiluomo veneziano Pietro Querini, uomo sensibile e raffinato. Inizia un lunghissimo viaggio denso di imprevisti, avversità, sofferenze, speranze e scoperte così intense che chi tornerà non sarà più lo stesso, nel corpo e nell'anima. Il diario di Pietro Querini affascina i lettori da più di cinquecento anni. Il cuore di questo nuovo libro dedicato al naufragio della Querina sono invece le immagini. Ripercorrere questa avventura attraverso le undici tavole del maestro Franco Fortunato ci allontana dai problemi di traduzione e interpretazione, dalle indagini sul percorso, le distanze, la coerenza di tempi e date e ci porta ad un altro livello di lettura. Più intima e universale.

Prezzo: 70,00 euro

» Acquista il libro

Irresistibile Salmone

Il buono (e il bello) di un pesce del grande Nord

foto articolo

Autori:

Gianpaolo Ghilardotti

"Irresistibile salmone, il buono (e il bello) di un pesce del grande Nord" è il titolo del libro di un ex chef oggi imprenditore di successo Gianpaolo Ghilardotti. Un libro che riporta l'esperienza di un professionista che ha deciso di raccontare la sua passione per il salmone, una specie sicuramente non italiana come origine ma con una lunga ed importante tradizione italiana per quanto riguarda la produzione di prodotto affumicato. Tante ricette, consigli ed esperienze.

» Per maggiori informazioni

Industria Alimentare in Italia 2013

foto articolo

Autori:

-

L’Annuario, giunto alla VII edizione, si apre con le schede delle Top 500 industrie alimentari attive in Italia classificate per fatturato: si tratta di 500 “company profile” attraverso i quali è possibile conoscere il “gotha” del settore con gli intrecci societari e i collegamenti tra gruppi italiani e internazionali. Segue la presentazione di oltre 10.000 aziende suddivise in 40 comparti merceologici (che vanno dal latte, ai formaggi, allo yogurt fino ad arrivare a ingredienti, aromi, biologico, quarta e quinta gamma). Per ciascuna azienda sono riportati dati anagrafici, telefono, fax, sito Internet, e-mail, l’ultimo fatturato disponibile, il numero dei dipendenti, i prodotti, i marchi e il management.
Nella versione in Cd Rom, delle aziende presenti sui mercati internazionali sono indicati i primi quattro paesi di destinazione dei loro prodotti e la percentuale del fatturato derivante dall’export. Informazioni preziose e particolarmente utili per i buyer esteri.
Si tratta, senza tema di smentite, della più completa banca dati del settore oggi disponibile.

» Per maggiori informazioni
» Scarica il pdf

Industria Alimentare in Europa 2012

foto articolo

Autori:

-

La prima edizione dell’Annuario Industria Alimentare in Europa contiene un repertorio di circa 10.000 industrie alimentari dei 17 Paesi dell’Europa Occidentale ripartite in 16 comparti produttivi. Per ogni azienda sono disponibili, oltre ai dati anagrafici (ragione sociale, indirizzo, telefono, fax, sito Internet, e-mail), informazioni su prodotti, fatturato, management aziendale. L’Annuario contiene anche il Rapporto “Situazione, punti di forza e criticità dell’industria alimentare in Europa” che illustra la realtà del settore con analisi, tabelle e grafici.
Come tutti gli Annuari Agra, Industria Alimentare in Europa 2012 è disponibile anche in versione Cd-Rom (302,50 euro Iva inclusa). Il software è particolarmente utile non solo per una veloce ricerca e selezione delle informazioni riguardanti il settore agroalimentare, ma anche per utilizzarle per scopi commerciali. Infatti le possibilità offerte per gestire e stampare circolari, oltre che per stampare indirizzi su etichette, rappresentano un buon investimento e un grande potenziale di sviluppo commerciale attraverso operazioni di mailing mirato. Con questo strumento è possibile ottenere tutti i dati presenti sull’Annuario effettuando ricerche semplici (per comparto alimentare, per categoria merceologica, per Paese) oppure ricerche complesse attraverso più chiavi di ricerca selezionabili direttamente dall’utilizzatore.
Nelle nuove edizioni in Cd-Rom degli Annuari (catalogo completo su www.agraeditrice.com) è riportato l’indirizzo Internet delle aziende: direttamente dal programma è stato creato un link che automaticamente avvia la connessione e apre tramite il browser la pagina web dell’azienda selezionata.

» Per maggiori informazioni
» Scarica il pdf

Distribuzione Alimentare in Italia 2015

foto articolo

Autori:

-

Dal 1993 Agra pubblica l’Annuario della Distribuzione Alimentare in Italia. Da quella data molte sono state le novità che hanno interessato il settore, seguite nelle varie edizioni nella maniera più dettagliata possibile, senza però perdere il quadro d’insieme per poter così comprendere le tendenze in atto nel settore distributivo. Questo lo scopo di una pubblicazione che da oltre vent’anni accompagna gli operatori della filiera alimentare come uno strumento di lavoro.
Come già nell’edizione 2014, l’Annuario è suddiviso in due volumi: il primo, oltre a un report che rappresenta le tendenze in atto nella distribuzione alimentare, fornisce dati e informazioni sulle centrali di acquisto, i gruppi nazionali e le aziende presenti sul territorio (da dati generali quali ragione sociale, indirizzo, telefono, fax, e-mail, sito internet a specifici come numero di punti vendita, giro di affari, area di competenza, management aziendale); una novità dell’edizione 2015 è l’inserimento di aziende specializzate in alcune categorie di prodotti come surgelati, biologici, vegani; il secondo volume, in uscita nei primi mesi del 2016, riporta invece l’anagrafica dei punti vendita (oltre 9.000 supermercati e ipermercati con insegne, indirizzi, superfici, numero di casse, gruppo di appartenenza).

» Per maggiori informazioni
» Scarica il pdf

Catering & Ingrosso alimentare in Italia 2012

foto articolo

Autori:

-

Nella prima parte del volume sono riportate, in ordine alfabetico, le aziende – circa 320 – operanti in tutti i comparti della ristorazione moderna: collettiva, commerciale, sanitaria, scolastica, ferroviaria, navale, aeroportuale, servizi sostitutivi di mensa, ecc. Per ognuna di esse, oltre ai consueti dati di riferimento anagrafici (ragione sociale, indirizzo, telefono, fax, e-mail, sito web, sedi periferiche) vengono fornite le principali informazioni di carattere economico e commerciale (collegamenti di gruppo, capitale sociale, classe di fatturato, addetti, attività, marchi, insegne). Completano il quadro alcune note relative all’attività, ai programmi di sviluppo e al management aziendale.
La seconda parte dell’Annuario comprende un repertorio delle più importanti imprese commerciali che svolgono nel nostro Paese attività di intermediazione all’ingrosso nel settore alimentare. Le circa 4.800 aziende inserite nel repertorio sono riportate in ordine alfabetico per area geografica (regioni e province) e suddivise per settori merceologici prevalenti di attività: non specializzate, operanti nel settore della carne, ittico, ortofrutticolo, lattiero-caseario, bevande, drogheria e surgelati. Anche di queste aziende vengono fornite le principali informazioni di carattere anagrafico e commerciale. Una sezione è poi dedicata ai cash & carry, una formula distributiva che sta registrando un notevole successo.
Come di consueto tutti i dati dell’Annuario sono stati riversati in un Cd-Rom per rendere possibile qualsiasi operazione di analisi, di mailing e di stampa delle informazioni contenute nel volume.

» Per maggiori informazioni
» Scarica il pdf

Sicurezza alimentare

Diritti e doveri delle aziende sottoposte al controllo ufficiale

foto articolo

Autori:

Carlo Correra, Corinna Correra

Sicurezza alimentare è un manuale pratico-giuridico rivolto sia agli operatori del settore alimentare (OSA) sia agli organi del controllo ufficiale, nonché agli stessi legali delle aziende, al fine di fornire le informazioni essenziali circa i diritti e i doveri da esercitare in occasione dei controlli ufficiali - ispezioni, sequestri e campionamenti dei prodotti - effettuati in azienda o presso terzi rivenditori. In questi momenti, infatti, è fondamentale che il responsabile aziendale sia a conoscenza dei suoi diritti per poterli tempestivamente e correttamente esercitare, evitando così operazioni illegittime ai suoi danni, mentre gli organi del controllo ufficiale devono operare con il medesimo rispetto e consapevolezza per non rischiare di delegittimare il loro operato. Nel loro lavoro gli Autori dedicano, tra l’altro, particolare attenzione ai momenti della campionatura e delle analisi dei prodotti campionati, occasioni preziose per le aziende - nonché per i loro consulenti e legali - per poter evidenziare gli eventuali vizi tecnico-giuridici in grado di comprometterne l’attendibilità tecnica. Il manuale analizza anche il sequestro nelle sue varie tipologie, nonché il delicato terreno dell’individuazione delle Autorità competenti al riguardo, e si sofferma ampiamente sull’allerta sanitario e su quando scattano gli obblighi del ritiro e /o richiamo dei prodotti alla luce delle novità introdotte dal Reg. CE n.178/2002 e dal Reg. CE n.16/2011, proponendo anche alcuni casi esemplificativi di allerta sanitario.

» Per maggiori informazioni

Il ruolo legale del consulente tecnico dell' azienda alimentare

foto articolo

Autori:

Carlo Correra, Corinna Correra

"La complessa problematica - tecnica e legale - che le aziende alimentari devono quotidianamente affrontare per essere validamente presenti sul mercato ovvero per fabbricare e/o immettere al consumo prodotti alimentari igienicamente sicuri e di elevata qualità merceologica, è ormai pervenuta a un punto tale da rendere praticamente indispensabile - per molte di loro - l'assistenza di un professionista esterno con compiti di consulenza tecnica in più svariati campi: dal profilo igienico a quello tecnologico, con puntate anche in quello legale da parte di avvocati e non..."

» Per maggiori informazioni

Principio di precauzione e diritto penale

Paradigmi dell'incertezza nella struttura del reato

foto articolo

Autori:

Donato Castronuovo

Il principio di precauzione – a dispetto, o forse a causa, della sua indeterminatezza di fondo, derivante dalle contrapposte spinte ideologiche alle quali è soggetto – ha fatto oramai irruzione sulla scena penalistica,occupando un ruolo non secondario nelle politiche legislative della “sicurezza”. Nei settori più sensibili alle innovazioni tecnologiche, il paradigma di incertezza che anima la logica precauzionale si rinviene anche nelle componenti strutturali del reato: almeno in quelle ipotesi in cui il “rischio illecito”, quale criterio selettivo del penalmente rilevante, si presti a essere ricostruito come “rischio nomologicamente incerto”. L’Autore – all’esito di un’inedita indagine sui differenziati modelli di decisione giudiziale improntati alla logica recauzionale – esamina i diversi livelli di incoerenza logica tra le categorie “classiche” del reato e il principio di precauzione, allo scopo di tratteggiarne, alla luce dei canoni garantistici, le possibilità e i limiti di integrazione nelle dinamiche della responsabilità penale.

» Per maggiori informazioni

La storia della tonnara di Marzamemi

foto articolo

Autori:

Lucia Falla

Far conoscere ai bambini la storia del borgo di Marzamemi, le tradizioni, le storie, i saperi a cui la sua tonnara ha dato vita nel corso dei secoli. Questo lo scopo de La storia di Marzamemi , il piccolo libro illustrato, scritto da Lucia Falla (insegnante e nipote dell’ultimo razionale della tonnara di Marzamemi) e ideato da Emma Costa, con la grafica di Corrado Santacroce.

» Leggi tutto l'articolo

Pesce per mini gourmet

foto articolo

Autori:

Marco Gucci e Cristina Galliti

PESCE PER MINI GOURMET ovvero “come far mangiare il pesce del nostro mare ai bambini da 1 a 6 anni attraverso piccoli trucchi imbroglia pargoli” è un invito all’inserimento regolare, nella dieta dei bambini, del pesce, un alimento prezioso ma troppo spesso non gradito dai più piccoli, grazie a ricette facili e a composizioni divertenti ed accattivanti che intendono offrire, inoltre, uno stimolo all’educazione del gusto perché golosi si nasce, Gourmet si diventa!

Il libro nasce da un’idea del dr. Marco Gucci, medico pediatra, già autore de La Pentola d’Oro degli Gnomi, sviluppata in collaborazione con la food blogger Cristina Galliti, che esprime la sua creatività e la sua passione per il pesce azzurro e/o povero nel suo blog Poverimabelliebuoni.

Vengono presentate 31 ricette corredate da informazioni generali sulle proprietà nutrizionali dei pesci e sulle caratteristiche biologiche di molte varietà di mare utilizzate, con relativa sensibilizzazione ad un consumo consapevole. Sono contenute indicazioni utili circa la frequenza del consumo, le dosi a seconda delle età e alcune buone norme, restrizioni e raccomandazioni generali da rispettare nell’ elaborazione dei piatti, nonché regole di sicurezza indispensabili per evitare episodi di soffocamento durante l’ingestione del cibo. Completa l’opera una sezione dedicata a filastrocche, poesie e favole d’ambientazione marina.

Hanno contribuito alla realizzazione del libro:

  • la fotografa Claudia Querci
  • la prof.ssa Denia Petrocelli
  • i ragazzi della 4° e 5° classe del Liceo Artistico A. Gemelli di Cecina, indirizzo Arti Figurative, anno scolastico 2014/2105
  • Editing e grafica: Agenzia SuperiorAdv, Rosignano S.
  • Dr Giacomo Marino, biologo marino
  • Dr Andrea Vannucci, biologo marino
  • D.ssa Anni Menasci, dietista
  • Giovanni Cruschelli, presidente Giacomo Onlus, Castiglioncello


PESCE PER MINI GOURMET oltre ad uno scopo divulgativo e di educazione alimentare, vuole avere un fine di solidarietà: gli autori e tutti i collaboratori hanno prestato la loro opera a titolo gratuito per finanziare con il ricavato la ricerca scientifica in campo onco-ematologico promossa dall’Associazione Giacomo Onlus.

Il libro viene distribuito durante manifestazioni ed eventi con scopi benefici ed è disponibile per ordini on line, senza spese di spedizione, sul sito www.giacomo-onlus.org – offerta minima € 14,00/copia

Dedicato a Giacomo e Olivia e a tutti quelli che credono che “non c’è sconfitta nel cuore di chi lotta”

Info:

ASSOCIAZIONE GIACOMO ONLUS - Via Visconti, 7, 57016, Rosignano Solvay (Li) www.giacomo-onlus.org tel. 3486525320

» Per maggiori informazioni

Principi di microecologia degli alimenti

foto articolo

Autori:

ValerioGiaccone, Giampaolo Colavita

L'Ecologia è quella scienza che studia i rapporti tra l'uomo e l'ambiente che lo circonda. Grazie alle conoscenze raccolte negli ultimi anni, oggi sappiamo che anche i microrganismi che popolano gli alimenti nel loro insieme si possono vedere come un essere vivente unitario. Per traslato, quindi, la Scienza che studia i rapporti tra il microbiota e l'ambiente in esso si trova (l'alimento) non può che chiamarsi Ecologia microbica degli alimenti o, per crasi, Microecologia degli alimenti come la chiamaremo sovente anche noi nel nostro testo.

“Questo manuale è per tutti coloro che vogliono scoprire che cos’è la Microecologia degli alimenti. Vi troverete aggiornamenti sui patogeni alimentari, sulle cause microbiche di alterazione degli alimenti e su come vadano impostate valide prove di storage test e challenge test per gli alimenti. Capirete anche meglio che cosa siano i Biofilm microbici e scoprirete come i batteri riescono a comunicare fra loro con il Quorum Sensing microbico. Il tutto, scritto in uno stile diretto ed efficace per un veloce ripasso della materia e un valido aggiornamento”.

» Per maggiori informazioni

The Japanese market for seafood

Globefish Research Programme, Vol. 117 January 2015

foto articolo

Autori:

Andreas KAMOEY

Specie marine inconsuete nel Golfo di Salerno

foto articolo

Autori:

Aniello Amato

Nel libro, a cura di Aniello Amato, medico veterinario in servizio presso l’ASL di Salerno, vengono presentate 47 specie ittiche poco note pescate nel salernitano. Un libro utile per l'identificazione di specie insolite e per la prevenzione di nuovi rischi alimentari derivanti dalla loro commercializzazione.
Prefazione
Dal 2008 l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno ha istituito, presso la Sezione di Salerno, il settore Acquacoltura, ittiopatologia e sviluppo delle produzioni ittiche. La progettazione è stata finalizzata alla necessità ed alla volontà di operare su problematiche del comparto ittico comuni alle regioni di competenza territoriale dell’Istituto al fine di assicurare attività di assistenza e controllo per l’ambiente, l’igiene e la sicurezza alimentare attraverso interventi per il benessere e la sanità animale nell’ambito degli allevamenti ittici, garantendo l’ecocompatibilità delle produzioni, la tutela del consumatore e la valorizzazione delle produzioni ittiche regionali. Nel corso degli anni il settore ha acquisito competenze nella promozione e nel coordinamento di funzioni diverse, quali garantire la sicurezza degli alimenti ittici, approfondire le tecnologie di produzione e di trasformazione, elaborare protocolli operativi per la promozione delle produzioni ittiche tradizionali, con l’intento di poter contribuire alla realizzazione di disciplinari per la certificazione di prodotto, divulgare lo stato delle conoscenze e delle tecniche di allevamento, allo scopo di incrementare le produzioni, nonché elaborare e programmare piani di monitoraggio e di attività di sperimentazione e di studio.
L’attività specialistica dell’Istituto supporta quotidianamente la riconosciuta e consolidata competenza nel settore delle produzioni ittiche del Servizio Veterinario dell’ASL di Salerno, naturale espressione della particolare vocazione alle attività di pesca, acquacoltura e trasformazione, congiuntamente alle storiche attività marinare del salernitano, nonché la mole di lavoro ispettivo e di controllo ufficiale condotta su derrate ittiche presso il porto di Salerno dal personale del Posto d’Ispezione Frontaliera ministeriale. In tale contesto, ed alla luce del comune intento perseguito dai suddetti enti pubblici, è stata creata una valida collaborazione che riconosce come campo di applicazione tutto ciò che è compreso dalla produzione primaria alla commercializzazione finale.
La realizzazione del presente testo contribuisce a rafforzare la fattiva collaborazione tra gli enti impegnati ad avvicinare il mondo della ricerca a quello produttivo, perseguendo i caratteri della ricerca applicata alla produzione. L’obiettivo comune e condiviso è quello di rafforzare le produzioni della risorsa “mare” in sintonia con le direttive degli enti locali, contribuendo con l’innovazione al consolidamento della tradizione delle produzioni ittiche salernitane.
Il mio ringraziamento va agli autori, il dott. Aniello Amato ed il dott. Fabio Di Nocera, che hanno apportato un valido contribuito scientifico allo studio dei nostri mari con la loro attività di ricerca, sostenuta da immensa passione per le discipline trattate.
Dott. Antonio Limone - Commissario IZS del Mezzogiorno"

» Per maggiori informazioni

Consumo Consapevole

Guida pratica per acquistare, trasportare, conservare, cucinare e consumare gli alimenti

foto articolo

Autori:

L.O. Atzori, G. Amoruso, E. Baviera, A. De Rosa, D.Di Martino, M.G. Foddis, S. Rubini, E. Tarsitano

Cibi sicuri, quali garanzie
Vuoi mangiare bene e essere sicuro che ciò che mangi non sia dannoso per la tua salute?
Perché, se è vero che le abitudini a tavola stanno migliorando, gli errori commessi sono ancora tanti.
Acqua di rubinetto o minerale?
Una domanda ricorrente.
Qual è la risposta? E’ più buona l’una o l’altra? E’ più sicura quella potabile, distribuita nelle nostre case o la minerale? Che differenza c’è tra l’acqua potabile e l’acqua minerale?
Bisogna sempre bere lontano dai pasti, possibilmente a digiuno?
Hai difficoltà a leggere ed interpretare un’etichetta? A cosa corrispondono codici e sigle?
Le domande che ci poniamo sono tante e riguardano tutti gli alimenti che consumiamo abitualmente.
A queste e a tante altre domande risponde un team di Biologi con consigli, curiosità e soluzioni raccolte in una fitta guida pratica su come acquistare, trasportare, conservare, cucinare e consumare gli alimenti.
Grazie a schede dettagliate ricche di informazioni e di fotografie è possibile approfondire gli aspetti merceologici, la composizione, le proprietà, il deterioramento, la commercializzazione, le frodi, gli additivi, le allergie e le intolleranze alimentari, gli aspetti igienico sanitari correlati al consumo di alimenti.
Un viaggio minuzioso che con dovizia di particolari svela la via su come scegliere (acquisto), come conservare, come cucinare e come consumare gli alimenti in maniera sicura e consapevole.
Il consumo consapevole contribuisce alla nostra sicurezza alimentare, anche se ciò non ci da ovviamente una garanzia assoluta, purtroppo i truffatori esistono anche nel settore degli alimenti, essere più vigili e esigenti sicuramente ci aiuta a mangiare e vivere meglio.

Gli autori: Luciano Oscar Atzori , Giovanna Amoruso, Elga Baviera, Antonella De Rosa , Domenico Di Martino, Maria Grazia Foddis, Sabina Rubini, Elvira Tarsitano
A cura di: Commissione permanente di studio dell’ONB “Igiene, Sicurezza e Qualità”
Prefazione di Ermanno Calcatelli
Pag. 359 - Euro 20,00

Il ricavato della vendita della guida è destinato all’AIBA per il finanziamento di corsi di aggiornamento, di borse di studio, di attività di ricerca e di dottorati rivolti a giovani Biologi

» Per maggiori informazioni

La sicurezza agroalimentare nella prospettiva europea

Precauzione, prevenzione, repressione

foto articolo

Autori:

A cura di L. Foffani. A Doval Pais, D. Castronuovo

Il libro contiene anche il contributo di Eurofishmarket con il capitolo "Principali non conformità giuridiche rilevate nel settore dei prodotti ittici", a cura di Valentina Tepedino e Valentina Galli, in cui si parla dei maggiori problemi riscontrati nel settore ittico in materia di etichettatura, additivazione, sicurezza alimentare e politica comune della pesca.

Gli Animali, l'Uomo e l'Ambiente

Ruolo sociale della Sanità Pubblica Veterinaria

foto articolo

Autori:

AAVV

A cura di Giorgio Battelli, Raffaella Baldelli, Fabio Ostanello, Santino Prosperi, con l'introduzione di Aldo Grasselli.
Le prestazioni veterinarie sono attività di tipo sanitario che hanno lo scopo prevalente di tutelare la salute animale e umana e di promuovere la produttività e il benessere delle popolazioni animali e, come tali, hanno un ruolo economico e sociale importante.
Il libro fa il punto sulle competenze che le diverse componenti professionali, prevalentemente pubbliche ma anche private e libero-professionali, devono possedere per raggiungere questi obiettivi. Particolare attenzione viene posta nei confronti dell’evoluzione che queste attività sanitarie potranno avere nel prossimo futuro, in riferimento soprattutto ai cambiamenti socio-economici, alle attività di produzione/commercializzazione di alimenti di origine animale, alle emergenze di tipo sanitario, alle nuove istanze dei consumatori e degli amministratori pubblici.
Il volume è suddiviso in tre parti per fornire un percorso interpretativo logico che, partendo dal significato e dalle basi della Sanità Pubblica Veterinaria, si sviluppa verso la comprensione delle competenze e dei campi di attività dei servizi veterinari nel nostro Paese, fino a mettere in luce le sfide attuali e future che essa deve affrontare.
I curatori del volume, docenti presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna, fanno parte di quella che viene definita la “Scuola bolognese di Sanità Pubblica Veterinaria”, il cui fondatore è stato Adriano Mantovani, unanimemente considerato il Padre della Sanità Pubblica Veterinaria italiana. La loro attività didattica, scientifica e organizzativa è stata sempre svolta nell’ambito di questa disciplina, con particolare riferimento ai settori dell’epidemiologia, delle malattie trasmissibili degli animali e delle zoonosi. Sono convinti assertori del ruolo sociale della Medicina veterinaria, della unicità della Medicina e della necessità di migliorare la formazione dei veterinari in sanità pubblica.

» Per maggiori informazioni

Ci salveranno gli chef

Il contributo della cucina italiana alla crescita del sistema agroalimentare

foto articolo

Autori:

Alessandra Moneti; Denis Pantini

"Ci salveranno gli chef", un titolo spiazzante, ma che nasconde un'interessante realtà. Negli ultimi anni gli chef, che prima erano chiusi nelle loro cucine, considerate off limits, luoghi inaccessibili ai non addetti ai lavori, si sono messi in mostra attraverso le ampie vetrate che caratterizzano i nuovi concept di ristoranti. Non solo: hanno invaso gli schermi televisivi e le pagine dei giornali. Nello stesso tempo hanno iniziato a viaggiare per il mondo e ad essere segnalati sulle guide internazionali più importanti. Sono diventati ambasciatori della cucina e del buon cibo italiano.
Il contributo che gli chef italiani stanno dando all'affermazione del made in Italy agroalimentare è analizzato da Denis Pantini di Nomisma e Alessandra Moneti dell'Ansa. Pantini, da economista e profondo conoscitore del settore alimentare, lavora con i numeri, analizza l'evoluzione del sistema produttivo del food&beverage italiano e il contributo che questo offre al Pil e alle esportazioni; Moneti, da intelligente trend setter, descrive nella seconda parte del libro il fenomeno dell'affermazione della cucina italiana nel mondo e quali potranno essere le opportunità per il nostro Paese.

» Per maggiori informazioni

Le ragioni del tonno

Storia, biologia, pesca e tutela del tonno rosso mediterraneo

foto articolo

Autori:

a cura di Nadia Repetto e Sergio Rossi

Con questo volume si vuole rispondere alle più pressanti e attuali domande sul tonno rosso (Thunnus tynnus) nel Mediterraneo. Scienziati, storici e ricercatori, attraverso i loro studi e la loro esperienza, hanno costruito la voce di questo racconto. Al lettore, sia esso consumatore o amante del mare, viene offerto un quadro ampio ed esauriente, in un panorama ridondante di informazioni generiche, ma assolutamente carente di approfondimenti. Il Mediterraneo è un mare in serio pericolo a causa del crescente inquinamento, che determina, di conseguenza, un rischio per le specie che lo abitano. Il tonno rosso lo frequenta durante le sue cicliche migrazioni e vi si riproduce; i suoi avannotti crescono qui, completando così lo stadio iniziale del loro ciclo vitale. Quindi il Mare nostrum è il luogo prediletto per questa specie. E anche se le conoscenze su questo straordinario pesce non sono ancora complete, è noto che da millenni gli uomini lo osservano, lo studiano, lo cacciano e ne ricavano sostentamento e reddito. Tutto questo ha sviluppato una cultura profonda e articolata che, in alcuni luoghi, ha assunto una tale importanza da diventare parte dell'identità locale.

» Per maggiori informazioni

Biotechnologies at Work for Smallholders

Case Studies from Developing Countries in Crops, Livestock and Fish

foto articolo

Autori:

AAVV

Biotechnologies at Work for Smallholders presenta 19 studi di casi nel settore agricolo, in quello zootecnico ed in quello ittico, in cui sono state utilizzate le biotecnologie agricole per soddisfare le esigenze dei piccoli agricoltori nei paesi in via di sviluppo.

» Per maggiori informazioni

Prodotti della pesca e dell'acquacoltura freschi e lavorati

Qualità, salubrità e analisi di laboratorio

foto articolo

Autori:

Albino Gallina, Greta Caburlotto, Giuseppe Arcangeli

La crescente domanda di prodotti ittici in questi ultimi anni ha portato questo tipo di alimento ai primi posti nei consumi degli italiani. Le particolari caratteristiche nutrizionali, l’'ampia gamma di scelta e la tradizionale salubrità, rendono tale prodotto particolarmente apprezzato. La cresciuta informazione del consumatore peraltro sta imponendo ai produttori, sia del mondo della pesca sia dell’ acquacoltura la garanzia di fornire un prodotto di qualità, con elevato standard nutrizionale, organolettico ed igienico sanitario. In tale background nasce il presente lavoro che vuole essere un manuale aggiornato e di facile consultazione, che abbraccia le varie problematiche legate alla qualità ed insieme alla salubrità e controllo del prodotto.

Innovative use of fisheries by-products

Globefish Research Programme, Vol. 110 (53 p) February 2013

foto articolo

Autori:

AAVV

Diversi sottoprodotti provengono da diversi paesi tra cui soprattutto Norvegia, Messico, Francia e Cina. Una considerazione sull'utilizzo e sulla commercializzazione di questi sottoprodotti, costituisce l'argomento centrale di questa relazione che varia dalle opzioni di smaltimento dei rifiuti alla produzione di prodotti di valore che possano avere mercato. Le opportunità di mercato per prodotti specifici come quelli derivati da tilapia, gamberi e altri crostacei, pesci gatto e cozze sono ben definiti. Le tendenze future includono l'identificazione e l'utilizzo di una varietà di composti come oli, proteine, pigmenti e minerali che possono essere usati come fertilizzanti e nutraceutici e vari ingredienti alimentari. Alla fine vengono disposte indicazioni relativamente ai sottoprodotti ed il loro utilizzo e smaltimento.

» Per maggiori informazioni

SEAFOOD MARKETS IN SOUTHERN AFRICA

POTENTIAL OF REGIONAL TRADE AND AQUACULTURE DEVELOPMENT

foto articolo

Autori:

AAVV

This report provides an overview of the markets for fish and fishery products in the region of Southern Africa. It covers supply from local sources including both marine, inland and aquaculture production as well as the most important products imported to the region. It includes information on processing and the major export markets for the region’s products.
Issues relevant for the region’s trade are also dealt with, including regional trade development. The report covers recent national and regional initiatives in aquaculture as well as programmes and institutions of relevance for the fisheries sector in the region.
Globefish Research Programme, Vol. 109 (53 p)
January 2013
Price: €30.00
E-mail us to place an order

» Per saperne di più

RISKS AND BENEFITS OF SEAFOOD CONSUMPTION

foto articolo

Autori:

AAVV

This report provides an overview of the proven benefits of consuming seafood, then goes on to assess the potential risks. Having assessed the benefits and the risks, it continues with a risk benefit analysis to determine if seafood consumption is more beneficial than risky i.e. if the health benefits outweigh any negative health impacts resulting from consumption.
Finally the issue of sustainability is briefly considered from the viewpoints of future consumers and fisheries managers, should the demonstrated benefits of seafood consumption lead to vastly increased demand. The report is intended to provide a comprehensive assessment to those associated with the seafood industry who, although they may not have a scientific background, are often challenged by negative images of their products and need to be able to understand both sides of the story.
Globefish Research Programme, Vol. 108 (28 p)
January 2013
Price: €30.00
E-mail to place an order

» Per saperne di più

Undici lettere all’ammiraglio

Raphael Semmes, il falco degli oceani

foto articolo

Autori:

Donatello Bellomo

150 anni fa la guerra civile americana: in Undici lettere all’ammiraglio di Donatello Bellomo rivivono le grandi battaglie navali e il mito dell’ammiraglio Semmes, eroe dei vinti. Il 12 aprile 1861 con l’attacco dei confederati a Port Sumter nella Carolina del Sud si apriva la guerra civile americana che per quattro anni avrebbe opposto sul terreno e sui mari le truppe di Lincoln a quelle degli stati secessionisti. Tra le pagine della guerra di secessione ha indagato Donatello Bellomo, scrittore e storico della navigazione, per il suo romanzo Undici lettere all’ammiraglio (Mursia 436 pagine; 18 euro), in cui rivive la straordinaria figura di Raphael Semmes, ammiraglio confederato che al comando del Sumter e dell’Alabama ingaggiò le navi commerciali unioniste su tutti gli oceani: dal Cile al Brasile, dalla Malacca all’India, dal Sudafrica alla Spagna sino allo scontro finale nel Canale della Manica contro il Kearsage del capitano nordista Winslow. La guerra ai confini del mare condotta da Semmes si intreccia con una controversa storia d’amore - quella tra il falco degli oceani e la possidente inglese Louise Tremlett, - dando vita a una potente narrazione che ha il fascino di romanzi epocali come Via col vento e allo stesso tempo conduce il lettore dietro le quinte dello scontro tra unionisti e confederati. Una guerra dove le ragioni economiche pesavano più delle nobili motivazioni abolizioniste: “un pretesto” persino per Lincoln che Bellomo, rispolverando alcuni discorsi ufficiali, ci svela razzista e indifferente al destino degli schiavi neri ma pronto a usare le loro ragioni per infiammare il Nord. Colpisce particolarmente in questo romanzo – basato su una solida documentazione storica e marinara – l’epopea dei vinti confederati ed è impossibile non notare alcune coincidenze con la storia italiana. Nel 1861, mentre nasceva l’Italia unita e si apriva la difficile stagione della guerra al brigantaggio del sud che sarebbe costata centinaia di migliaia di morti in nome dell’unificazione, l’America si spaccava in una guerra fratricida con un gravissimo tributo di morti e di danni che avrebbero messo in ginocchio le regioni del Sud. E ancora: se il Risorgimento italiano fu segnato dalle gesta del capitano Garibaldi, uomo di mare prima di essere generale e stratega, la guerra civile americana ebbe in Semmes il suo eroe: 83 le navi nemiche conquistate, accusato di aver condotto una guerra da corsa, fu processato e poi liberato grazie alle testimonianze dei comandanti che aveva sconfitti. Undici lettere all’ammiraglio contrappone le regole della marineria agli orrori della guerra, l’amore e l’onore contro il cinismo della ragione politica in una trama che trascina il lettore in mezzo a battaglie navali mozzafiato tra marinai indimenticabili. Per informazioni: ufficio stampa Mursia 02 67378515 – 02 67378502 press@mursia.com

Ti regalo il mare

Viaggio in Mediterraneo

foto articolo

Autori:

A cura di: Enrico Gurioli

Il mare è un antico idioma; è come una fiaba che si lascia raccontare ma non descrivere. Non si fa convincere dalla letteratura né dalla memoria storica. E così, nel raccontare un episodio non si pretende di spiegare il fatto servendosi di parametri consolidati, ma si chiede al destinatario la complicità nel saper tradurre e tradire quanto legge o apprende e, soprattutto, si esige da lui il perdono. Ti regalo il mare pretende il perdono e la complicità di chi legge, esige la trasparenza di un rapporto fiduciario in divenire e la totale abnegazione di un atto d’amore che si consuma lungo il percorso della memoria stessa. Ti regalo il mare è scrivere e descrivere, narrare e raccontare. Leggere e tradire ciò che si è letto.

» Per saperne di più

Tecniche di allevamento e trasformazione della trota

Giovanni Baruchelli

foto articolo

Autori:

Il libro, riccamente corredato di tabelle e immagini, è molto completo e interessante scientificamente. Vengono approfondite le tematiche relative all’allevamento della trota, alla qualità dell’acqua, all’alimentazione, all’impiantistica, all’igiene e profilassi, alla patologia, alla vaccinazione, agli aspetti economici e gestionali, al miglioramento genetico, alla qualità dei salmonidi ed alla trasformazione. Gli argomenti trattati consentono quindi di approfondire i vari aspetti dell’intera filiera del prodotto, dalle tecniche di allevamento fino alla trasformazione della trota. Alla sua realizzazione hanno partecipato i migliori esperti, nelle diverse materie, a livello nazionale. Questa pubblicazione, per la qualità e completezza degli argomenti trattati rappresenta un testo di sicuro riferimento per troticoltori, addetti e operatori del settore, cultori della materia e studenti. Per informazioni: 0461/615465 (Vania Caneppele) o scrivere a: vania.caneppele@iasma.it

Surimi and Surimi Seafood

foto articolo

Autori:

AAVV

Scritto da esperti riconosciuti a livello internazionale, "Surimi and Surimi Seafood" fornisce informazioni ricche e aggiornate su tutti gli aspetti della produzione di surimi. Questa seconda edizione è stata ampliata per includere cinque nuovi capitoli. La maggior parte dei restanti capitoli sono stati ampiamente riveduti e aggiornati con nuove informazioni. Le novità della seconda edizione: • Isolamento delle proteine funzionali di pesce. • Nuovi sviluppi in Giappone • Scienza Sensoriale • Igiene e HACCP • Microbiologia e pastorizzazione

Storia delle abitudini alimentari

Dalla preistoria ai fast food

foto articolo

Autori:

Giancarlo Signore

Il libro è frutto di un lungo lavoro di ricerca storica e di approfondimento sul tema dell’alimentazione umana nel corso del tempo, dalle prime esperienze dell’homo erectus, per arrivare, attraverso l’epoca greco-romana Il testo vuole cogliere l’evoluzione politica e sociale dell’uomo e il conseguente costume alimentare e di stimolare il lettore a riflettere su ciò che mangia in relazione alla società in cui viviamo, introducendo, ad esempio, degli elementi di approfondimento sul vegetarianesimo (inteso non solo come regime dietetico ma come atteggiamento globale nei confronti della vita) o, più avanti, descrivendo l’epidemia di obesità (globesity) che affligge il mondo occidentale. Vengono anche affrontati temi diversi come la dieta afrodisiaca, il ruolo delle libagioni nelle relazioni sociali, ecc. L’ultima parte, dedicata al Novecento, descrive i cambiamenti della dieta italiana dopo gli anni del boom economico fino al fenomeno del fast food.

Stoccafisso e Baccalà

Le ricette della tradizione e del “Festival del Baccalà”

foto articolo

Autori:

A cura di Franco Favaretto

Stoccafisso Baccalà si presenta come agile prontuario culinario curato con eleganza ma anche con gran semplicità da Franco Favaretto. Chef del ristorante BaccalàDivino di Mestre nonché socio fondatore della Dogale Conf Dopo una breve introduzione storica, nel libro sono descritte otto ricette legate alla tradizione e 34 ricette creative presentate dagli chef al “Festival del Baccala” , ghiotta maratona culinaria ideata dalle delegazioni dell’Accademia Italiana della Cucina di Venezia, Padova e Vicenza in collaborazione con le Confraternite del Baccalà alla Vicentina e Dogale del Baccalà Mantecato nei ristoranti più blasonati, il libro, pagina dopo pagina diventa una vera e propria miniera di idee, suggerimenti e segreti per rendere l’onore che merita allo Stoccafisso Baccalà. Per maggiori info: www.tagliapietrasrl.com

Sicurezza alimentare

foto articolo

Autori:

AAVV

Sicurezza alimentare, valore nutrizionale dei prodotti della pesca, produzione e consumi: il contributo della ricerca scientifica per la sostenibilità delle attività della pesca Il presente manuale nasce da un’idea originale, che ha dato vita ad una ricerca innovativa per la sua struttura e per il suo contenuto e, per questo motivo, ha richiesto l’interazione di più figure specifiche: ricercatori, veter Questo manuale - attraverso la lettura delle statistiche a disposizione sugli andamenti del comparto pesca a livello nazionale, europeo e internazionale – ha l’obiettivo di analizzare l’andamento della produzione e dei consumi del comparto della pesca, nel particolare momento di crisi economica che non ha escluso l’Italia. In questo ambito l’elaborato rende noti, attraverso una connotazione geografica regionale, i prodotti ittici tradizionali italiani, nonché a marchio igp e dop (Cap.1, E. Olivieri (a cura di), La Pesca: produzione e consumi). Inoltre, l’analisi si sofferma sulla caratterizzazione dal punto di vista nutrizionale, con particolare riferimento al profilo acido, di 50 specie ittiche rappresentative dell’areale di pesca del Tirreno, al fine di valorizzare specie pescate e/o commercializzate sul territorio ed incrementarne il consumo. Questo lavoro vuole presentare al mondo della ricerca, agli operatori della filiera ed al consumatore le caratteristiche tassonomiche, ambientali e nutrizionali delle specie ittiche analizzate. Ogni scheda consentirà il riconoscimento, in modo agevole, della specie in questione ed, in aggiunta, fornirà utili informazioni in merito al numero, posizione e dimensione delle lische, della specie in questione, nonché utili indicazioni sul profilo nutrizionale al fine di illustrare le molteplici possibilità di consumo (Cap. 2, Aa. Vv., La ricerca scientifica per la valorizzazione della filiera dei prodotti della pesca: riferimenti tassonomici, indagini radiografiche e profilo acidico delle specie di interesse commerciale).

» Scarica il pdf

Sarde, sardoni, saraghine

Quaderno n. Uno – Chef to Chef emiliaromagnacuochi

foto articolo

Autori:

CheftoChef una nuova associazione di eccellenza di chef dell’Emilia Romagna crea il primo quaderno intitolato: Sarde, sardoni, saraghine. Per ogni singolo argomento viene coniugato il rigore della scienza per l’analisi dei prodotti con l’analisi sensoriale, le tecniche di elaborazione e la creatività degli chef: uno strumento base, ma moderno, da leggere e da utilizzare. La realizzazione di questo quaderno è stata promosso e realizzato grazie al contributo di numerosi patrocini come la Regione Emilia Romagna, Eurofishmarket Srl che ha curato con foto a colori tutta la parte di riconoscimento di tutti i pesci e prodotti tipici come per esempio la interessantissima saraghina prodotta a Cesenatico dall’azienda ADLER.

Rossomare

Mattanze, inquinamenti. Ecosostenibilità.

foto articolo

Autori:

Gianni Depaoli

Installazioni di Gianni Depaoli La mostra Rossomare, ospitata nella bellissima Villa Saluzzo Serra di Nervi permette a Legambiente di promuovere, al di là del suo impegno quotidiano di associazione ambientalista, un ulteriore riflessione proprio sul rapporto tra l’uomo e il mare. E lo fa grazie all’idea originale che sta alla base del progetto Rossomare, a seguito del quale le sale della Galleria d’Arte Moderna vengono “profanate” dalle installazioni di Gianni Depaoli volte a denunciare le violenze subite dal mare per mano dell’uomo.

Rassegna di diritto Legislazione e Medicina Legale Veterinaria

(Gennaio-Marzo 2010)

foto articolo

Autori:

La rassegna è una rivista trimestrale indirizzata ai medici veterinari pubblici e liberi professionisti che si propone di fornire aggiornamenti ed approfondimenti su argomenti legislativi utili allo svolgimento della professione. Autori: a cura della Sezione di Medicina Legale e Legislazione Veterinaria. Dipartimento di Scienze Cliniche Veterinarie dell’Università degli studi di Milano. Abbonamento annuo: 50,00 euro

Rapporto Annuale sullo stato delle Risorse Biologiche dei Mari Italiani. Anno 2008

foto articolo

Autori:

A. Mannini, G.Relini

La realizzazione del Rapporto Annuale sullo Stato delle Risorse Biologiche dei Mari Italiani ha l’obiettivo di sintetizzare, sistematizzare e dare forma organizzata alle conoscenze sullo stato delle risorse. La realizzazione del Rapporto Annuale sullo Stato delle Risorse Biologiche dei Mari Italiani, di seguito detto Rapporto Annuale, ha l’obiettivo di sintetizzare, sistematizzare e dare forma organizzata alle conoscenze sullo stato delle risorse, per fornire all’Amministrazione uno strumento utile sia alla gestione, sia al confronto con le Istituzioni Europee, con gli organismi sovra-nazionali, come il SAC-GFCM, con la comunità scientifica (e.g. SCSA del GFCM, STECF), e con i diversi portatori di interessi.

Piano d’azione generale per la conservazione dei pesci d’acqua dolce italiani

Quaderni di conservazione della natura. Numero 17

foto articolo

Autori:

Sergio Zerunian

Scopo della collana è quello di divulgare le strategie di tutela e gestione del patrimonio faunistico nazionale elaborato dal Ministero con il contributoscientifico e tecnico dell’I.N.F.S. I temi trattati spaziano da quelli a carattere generale, che seguono un approccio il più possibile solistico, a quelli dedicati a problemi specifici di gestione o alla conservazione di singole specie. La collana “Quaderni di Conservazione della Natura” nasce dalla collaborazione instaurata tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, Direzione per la Protezione della Natura e l’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica “A. Ghigi”.

Ostriche

Passioni Divine

foto articolo

Autori:

Lucio Grassia, Franck Vilboux

Il libro nasce quasi per caso, dall’entusiasmo e dall’amore: sentimenti che poco hanno a vedere con il fatturato, il profitto, i ritorni di immagine. Una casa editrice che cerca di colmare i vuoti, un ricercatore francese che racconta agli italiani che per loro le ostriche sono come per noi la pasta, un biologo italiano un po’ arrabbiato che vuole ridare dignità all’ostreicultura italiana, di cui eravamo esperti indiscussi fin dai tempi dei Romani. Tutti accomunati da questa passione. Divina, seducente, arrogante… certamente grande. L’obiettivo è raggiungere gli amanti delle ostriche: i produttori, i ristoratori, i degustatori. Questo libro offre consigli, più o meno espliciti, a tutti loro, affinché cresca la loro autostima. Chi alleva ostriche da vent’anni nel silenzio di una laguna sarda, o nel mare Adriatico, o in Sicilia, chi apre con grande coraggio un oyster bar o vuole offrire nel proprio locale davvero il meglio, chi desidera semplicemente consumare consapevolmente questa delizia per il palato, gustarne i diversi sapori, cedere alla sua affascinante seduzione… adesso trova un buon libro in italiano: forse il primo nella storia. Qui scoprirete tutto sulle ostriche: cosa sono, come sono fatte, dove vivono, come si allevano, come si aprono, come si mangiano… suggerimenti, consigli, pareri, idee, vini da abbinare, luoghi d’origine… e un gran numero di indirizzi utili. Franck Vilboux ha illustrato il prodotto in modo accademicamente perfetto, Lucio Grassia ne ha descritto anche… l’anima, a volte come in un romanzo d’avventura.

Monografie scientifiche: La gestione della pesca marittima in Italia

Fondamenti tecnico-biologici e normativa vigente. II edizione aggiornata.

foto articolo

Autori:

Maria Emilia Gramitto

Questo volume nasce come testo di riferimento per chi opera nel comparto della pesca marittima, comprendendo nozioni base di biologia e di tecnologia unite alla normativa nazionale ed europea vigente nel settore. La sua prima edizione ha avuto un notevole successo non soltanto presso il Corpo delle Capitanerie di Porto, il cui interesse ne aveva promosso e stimolato la pubblicazione, ma anche presso diverse categorie del settore pesca ed alcune Università italiane che lo hanno incluso fra i testi consigliati nei corsi di laurea specifici.

Mediterraneo d’arte. Il mare e la pesca incontrano il ’900

foto articolo

Autori:

a cura di Claudio Crescentini

Per richiederlo: www.legapesca.it www.mediterraneo.coop “(…) In piena era di globalizzazione e di “pensiero lungo” (chissà poi quanto) abbiamo così voluto dare un segnale preciso alla nostra storiografia, imponendo una svolta all’isolamento delle discipline, giocando proprio sulla multidisciplinarietà, colta e scientifica, dello studio umano. La partenza ovviamente è stata la storia (Bagnato), seguita dall’economia (Ianì, Di Muzio), l’iconografia (Crescentini, Siculi ed in qualche modo Würtz), le tecniche specialistiche (Repetto, Fiori, Rambaldi, Urzì), la storia del pensiero (Benzi), la psicologia (Polenta), il cinema (Antoniutti) e la letteratura (Chianese, Cigliano) con l’aggiunta di un piccolo frammento poetico (Luzi, Mannino). Nella sua concettualità il volume non vuole ovviamente essere esaustivo delle problematiche affrontate nei vari campi artistico-scientifici, ma vuole , questo si,gettare un ponete nuovo tra le diverse unità didattiche e di pensiero, in modo da cercare di valorizzare ancora di più l’arte, la cultura e la scienza italiana in una prospettiva però che ormai deve essere indissolubilmente europea, con buona pace del “pensiero corto”.” (C.Crescentini)

Mare, golfo, lagune studi e ricerche

foto articolo

Autori:

A cura di G. De Falco e G. Piergallini

“Questo volume illustra i risultati delle ricerche svolte dalla Fondazione IMC negli ultimi anni, nell’ambito del progetto SIMBIOS – Sistema di osservazione del Mare con boa integrata offshore. Gli argomenti trattati possono essere di interesse anche per chi non lavora nel mondo della ricerca, e possano essere di aiuto nella pianificazione territoriale e nella gestione della fascia costiera, in quanto la conoscenza dell’ambiente è fondamentale per decidere come utilizzare le risorse naturali preservandole da un’eccessiva pressione e depauperamento. Serena Covacci, Amministratore M.A.R.E. SaS

Manuale per la vendita diretta del pescato

foto articolo

Autori:

AAVV

Pubblicato nel gennaio 2011 da A.S.P.eA. (Azienda Speciale Pesca Agricoltura della camera di Commercio di Ancona), il presente lavoro dà indicazioni per il commercio diretto di piccole quantità di prodotti della pesca Pubblicato nel gennaio 2011 da A.S.P.eA. (Azienda Speciale Pesca Agricoltura della camera di Commercio di Ancona), il presente lavoro dà indicazioni per il commercio diretto di piccole quantità di prodotti della pesca, corrispondente ad un quintale/sbarco/giorno/peschereccio, in banchina o in locali attrezzati allo scopo, dal produttore al consumatore finale, al ristoratore o al dettagliante locale che fornisce direttamente il consumatore finale. L’articolazione dell’analisi in relazione alle diverse tipologie produttive che interessano il settore della pesca, con l’indicazione dei principi generali di igiene, metterà a disposizione dell’imprenditore ittico un quadro chiaro delle opzioni di commercializzazione e degli oneri che queste comportano in termini operativi, consentendogli di valutare le prospettive di sviluppo all’interno del mercato.

Manuale di corretta prassi igienica della produzione della vongola verace nel Veneto

foto articolo

Autori:

A cura di: Gral - società pubblica consortile per la gestione delle risorse alieutiche lagunari Per chi fosse interessato è possibile riceverlo gratuitamente SONO A CARICO DEL DESTINATARIO SOLO LE SPESE DI SPEDIZIONE PER UN AMMONTARE DI CIRCA 9.70 euro. Richiesta al seguente indirizzo e-mail: dip.prevenzione@asl14chioggia.veneto.it indicando l’indirizzo completo di destinazione (compreso il C.A.P.) ed esplicita dichiarazione di accettazione delle spese postali.

Manuale della Pesca. Ambiente, fauna, pesca,attrezzi, leggi delle acque del Lazio

foto articolo

Autori:

Enrico Gelosi, Paolo Tito Colombari

Perché “Manuale…”?Perchè vuole essere un agevole strumento di consultazione e divulgazione, un vademecum a disposizione dell’esperto pescatore e del cultore della materia, ma anche del curioso, interessato al mondo delle acque ed ai suoi abitanti naturali. Ci siamo anzi proposti di attrarre il lettore anche con l’inserimento di elementi di varie discipline, esposti in modo semplice e chiaro, rispettando tuttavia il rigore scientifico. Il rimodellamento dell’ambiente rurale , l’uso e l’abuso delle risorse naturali, il devastante impatto delle attività umane, rendono sempre più urgente la difesa dell’ambiente idrico e delle sue preziose risorse.Ecco dunque un’altra giustificazione per questo lavoro: promuovere attraverso la conoscenza, il rispetto, l’amore e quindi la tutela dello straordinario patrimonio naturale costituito dalle acque e dalla fauna ittica della nostra Regione. Ci auguriamo che questo manuale possa costituire un riferimento utile per tutti coloro che amano questo patrimonio amano e vivono, desiderando contribuire alla sua tutela.

L’anguilla

(Anguilla anguilla)

foto articolo

Autori:

Graziano Pozzetto

Graziano Pozzetto dedica questo ennesimo lavoro di ricerca e di codificazione gastronomica ed antropologica all’anguilla d’identità tradizionale. L’anguilla nasce nel lontano mare dei Sargassi e, dopo tre-quattro anni, giunge nelle acque dolci, interne, del nostro Paese. Qui per cinque-otto-dieci e più anni l’anguilla si caratterizza per l’unicità del nutrimento dei fondali vallivi e degli habitat. Al raggiungimento della maturità, la vitalissima e opulenta anguilla esprime superbe e peculiari caratteristiche, ambite da sempre dalla gente dei luoghi dove questa vive e dai gastronomi. Nel momento del suo massimo fulgore viene catturata, oppure sempre più raramente, subendone il richiamo, riesce a ritornare al mare d’origine. Cause e concause ne hanno insidiata la presenza, oggi ridotta al minimo storico.. di conseguenza, sui mercati dominano le anguille degli allevamenti intensivi e quelle di importazione, assai diverse, inferiori per caratteristiche gastronomiche e sensoriali. Il lettore troverà altresì la mappa storica dei luoghi dell’anguilla, un ricco mosaico di ricette territorialmente consolidate e le interpretazioni professionali di grandi chef e ristoratori, riferite anche al capitone, di grande tradizione prenatalizia.

L’allevamento della vongola verace nel delta del Po

foto articolo

Autori:

Edoardo Turolla

L’obiettivo principale di questo lavoro è approfondire e soprattutto divulgare informazioni sull’allevamento della vongola verace. L’allevamento della vongola verace continua tuttora a caratterizzare, le dinamiche sociali, economiche ed ambientali del Delta del Po. Questa pubblicazione, dopo una prima parte dedicata alla descrizione degli ambienti che contaddistinguono il Delta del Po, propone un ampio capitolo sulla biologia della vongola verace. In seguito sono spiegate le tecniche di allevamento specifiche di questa specie. Infine, dopo un escursus storico sullo sviluppo della veneri coltura in Italia, sono descritte le realtà produttive presenti sul territorio deltizio. Per maggiori informazioni consultare il sito web dell’Istituto Delta

» Visita il sito

Lo stato della pesca e dell’acquacoltura nei mari italiani

foto articolo

Autori:

Il primo volume sullo stato della pesca nei Mari d’Italia è del 1931. Oggi, a distanza di 80 anni il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha promosso una nuova pubblicazione su “Lo stato della pesca e dell&r Il primo volume sullo stato della pesca nei Mari d’Italia è del 1931. Oggi, a distanza di 80 anni il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha promosso una nuova pubblicazione su “Lo stato della pesca e dell’acquacoltura nei mari italiani” per dare un quadro analitico e problematico della pesca marina e dell’acquacoltura in Italia, che mira a superare l’immagine di un settore fatto di gente che non sta alle regole e che “consuma” il mare, per offrire un pieno riconoscimento della funzione sociale, ambientale ed economica che svolge. Il volume raccoglie l’impegno di 140 ricercatori che hanno fornito una fotografia esaustiva del sistema ittico italiano e da cui emerge la necessità di una pesca italiana che sia competitiva e più credibile in Europa, un modello di riferimento per tutto il Mediterraneo. Tra gli aspetti più importanti presentati nel libro ci sono: lo stato delle risorse biologiche dei mari, la pesca e la biodiversità, la pesca e i suoi attori principali, la gestione del settore, la sostenibilità italiana, e la ricerca di settore. Il volume sarà a breve disponibile, anche in formato Pdf, sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

» Guarda il video

Le ricette salvacuore

Il pesce.

foto articolo

Autori:

A cura di: Paolo Bellotti

In questo libro, grazie all’aiuto del dott. G. Fazio, abbiamo selezionato i 30 pesci più comuni del Mar Ligure. A ciascuno di essi sono state abbinate due ricette preparate dallo chef Angelo Gatta. Le ricette sono state poi riviste, per quanto riguarda il calcolo calorico e dei nutrienti, dalle dott.sse L. Ebbli e L. Stagnini. Impreziosiscono il libro le schede “tecniche” dei pesci. Sono certamente un buon cibo per la mente. Leggetele con attenzione, sono ricche di notizie e curiosità a volte poco note anche ai pescatori di professione.

Le ricette de: La Congrega dei Liffi - OPERA TERZA

foto articolo

Autori:

La Congrega dei Liffi è diventata grande ed ora esce da sola. Oggi La Congrega dei Liffi e la Sesto Continente, entrambe nate e cresciute per iniziativa e leadership di P. Scapinelli, hanno vita autonoma, se pure in uno spirito di collaborazione. Questo è il terzo libro che nasce dall’attività di questo gruppo di raffinati cultori della buona cucina del pesce, il terzo volume di un’opera iniziata dieci anni fa. I Liffi hanno voluto lasciare passare cinque anni per poter perfezionare e raccogliere le ricette che sono state inserite in questa “opera terza”, selezionandole tra almeno 700-800 piatti provati e valutati in questo lasso di tempo. La Congrega dei Liffi dal 1981 scuola di cucina del pesce.

Le ricette de: La Congrega dei Liffi - OPERA SECONDA

foto articolo

Autori:

Dopo Le ricette de: La “Congrega dei Liffi” ecco “Le ricette de La Congrega dei Liffi – opera seconda”. La cucina del pesce ha sempre meno segreti per questo gruppo di cultori del mangiar bene. Pietro Scapinelli autore anche di questo secondo volume racconta tutto quello che , attraverso una ricerca seria e metodica, i Liffi hanno imparato, scoperto, provato e sperimentato in questi ultimi quattro anni, quanti cioè ne sono passati dalla presentazione del primo volume. Le ricette, le informazioni di carattere generale, i consigli, sono raccontati ancora una volta con lo stile di chi vuole rendere compartecipe della propria passione e dei propri entusiasmi il lettore, senza la presunzione di insegnare, ma nella convinzione di poter essere utile.

Le ricette de: La Congrega dei Liffi

foto articolo

Autori:

Un prezioso ricettario come ausilio per chiunque ami la cucina. La “Congrega dei Liffi” è una delle tante iniziative di successo che P. Scapinelli, appassionato cultore dell’hobby della cucina oltre che chef della Congrega, ha promosso in seno dell’associazione Sesto Continente di Reggio Emilia. Nata per caso, in breve tempo la Congrega è diventata un importante settore di attività della Sesto continente. In questo ricettario, sintesi di otto anni di lavoro, hanno collaborato, attraverso la loro partecipazione durante la messa a punto delle ricette tutti i liffi, termine quest’ultimo utilizzato per indicare coloro che in cucina e a tavola, “riescono a concentrarsi sul salutare effetto psicofisico di questa divina gratificazione che è la gioia di percepire , di analizzare, con divertimento e abbandono, le infinite variazioni della sapidità” (A.Cipriani).

Le etichette dei prodotti alimentari

foto articolo

Autori:

Giuseppe De Giovanni

Realizzare un’ etichetta corretta, conforme alle norme vigenti non sempre risulta un’operazione agevole. Per offrire agli operatori economici – industrie, artigiani, venditori, grande distribuzione organizzata – ed agli organi di vigilanza uno strumento semplice pratico, che non sia una mera raccolta di leggi, l’Autore ha voluto elaborare una guida tecnica alla loro applicazione. I problemi che si presentano quotidianamente sono affrontati con la presentazione di esempi che aiutano a trovare soluzioni concrete ai mille casi possibili, la spiegazione nel dettaglio dei testi legislativi e una parte normativa che riassume l’essenziale rendono questo testo uno strumento agile e completo.

La trasformazione dei prodotti della pesca: Tecnologia, controllo e igiene di lavorazione

foto articolo

Autori:

Giuseppe Arcangeli Gianfranco Baldrati Piero Pirazzoli

“…… Con il presente testo gli autori hanno cercato di fornire una panoramica aggiornata di quanto oggi è conosciuto nel settore tecnologico ed igienico sanitario in campo ittico. Il testo è rivolto ai produttori: direttori di produzione e responsabili di qualità aziendale, ed anche agli organismi deputati al controllo di tale settore: igienisti dell’azienda socio-sanitaria, carabinieri del nucleo antisofisticazioni, nonché agli enti preposti alla certificazione di sistema e di prodotto. L’impostazione schematica, le numerose tabelle e l’indice alfabetico fanno di questo testo un manuale, di rapida consultazione e al contempo i numerosi rimandi bibliografici permettono di approfondire i vari argomenti trattati. Per questo l’opera può essere un utile strumento anche ai fini didattici….”

La cucina delle stagioni in città

foto articolo

Autori:

Francesco Passalacqua, Federica Giacobino

“Cucina delle stagioni” perché è fondamentale seguire il percorso stagionale della natura, capire profumi e sapori nel periodo della loro massima espressione. Una cucina stagionale e genuina è alla portata di tutti e non ha bisogno di preparazioni difficili: il semplice rispetto delle regole cicliche della natura la rende ottima.

Itinerari di cultura gastronomica

L’Italia del Pesce

foto articolo

Autori:

Corrado Piccinetti

Con questa nuova iniziativa editoriale, l’Accademia Italiana della Cucina ha voluto riprendere un titolo glorioso nella propria storia, quello degli “Itinerari della Buona Tavola” degli anni Settanta. Come protagonista di questo libro è stato scelto il pesce: una scelta che nasce dalla considerazione che l’Italia è adagiata nel cuore del Mediterraneo con migliaia e migliaia di chilometri di coste, quasi ovunque pescose. In questo volume la presenza del pesce sulla tavola italiana è esaminata e valutata in tutti i suoi aspetti. Si è ritenuto così opportuno contribuire, anche attraverso l’illustrazione della cucina regionale tradizionale, alla divulgazione della conoscenza e della cultura di questo immenso e variegato patrimonio gastronomico del nostro Paese. Tutta l’Accademia Italiana della Cucina ha collaborato alla realizzazione di questo studio, il più esauriente e completo finora mai apparso, sotto la direzione di un?autorità internazionale in questo ambito, l’accademico professor Corrado Piccinetti.

Il tonno rosso

Allevamento, commercio, industria conserviera

foto articolo

Autori:

A cura di Anna Maria di Trapani

Il respiro nell’apnea

foto articolo

Autori:

U. Pelizzari, L. Landoni, A. Seddone

Corso teorico, completamente illustrato sulle tecniche di respirazione da applicare alla preparazione all’apnea. Nato dalla collaborazione fra Umberto Pelizzari, recordman di apnea e fondatore della scuola Apnea Academy, Lisetta Landoni, titolare dell’Accademia di Kriya Yoga e insegnante di yoga e di pranayama, e Anna Seddone, istruttrice Apnea Academy di grande esperienza, questo testo individua, fra le innumerevoli pratiche di pranayama, quelle che meglio si confanno alle peculiarità dell’apnea, adattandole alle esigenze di quest’ultima, secondo l’esperienza di apneisti di altissimo livello e i risultati del percorso didattico maturato nell’ultimo decennio di insegnamento dell’apnea moderna. Il libro è rivolto, per la sua formulazione chiara e programmatica, all’apneista neofita, al praticante esperto, all’istruttore di apnea e a tutti coloro che desiderano imparare a respirare. Lo potrete acquistare in tutte le librerie.

Il prodotto ittico

una risorsa per la produzione, distribuzione e somministrazione a tutela del consumatore

foto articolo

Autori:

AAVV

Il volume, edito da SO.GE.M.I. S.p.A., contiene le relazioni tecniche presentate nel corso del Forum, svoltosi lo scorso 7 maggio 2012 presso la sede di Sogemi, dai relatori intervenuti al Convegno, ed è consultabile e scaricabile dal

» Scarica il pdf

Il padrone delle onde

foto articolo

Autori:

Mario Dentone

Il padrone delle onde di Mario Dentone, edito da Mursia, ha vinto la seconda edizione del Premio Marincovich - sezione narrativa di mare. “Dalla piccola storia di un giovane zavorratore di Moneglia, nel Levante ligure, Mario Dentone ha scritto un romanzo storico, ricostruendo con dovizia di dettagli l’aria che si poteva respirare in quello spicchio di mare nell’Ottocento. Dalla vita degli spaccapietre a quella del porto di Genova. Dalla generosità allo spirito di accoglienza. Dalla voglia di crescere al coraggio di affrontare e sconfiggere i pirati, per poi sentirsi pronto ad affrontare il grande mare, con viaggi sempre più lunghi, su barche sempre più grandi: è la storia di Giuseppe Vallaro detto Geppin, classe 1804. Descrizioni avvincenti e commoventi che fanno di questo libro un piccolo gioiello della marineria” questa è stata la motivazione della giuria del premio nato due anni fa per ricordare Carlo Marincovich - giornalista scomparso nel 2008 che al mare, alle regate e ai motori ha dedicato cinquant’anni della sua vita professionale. Il premio è presieduto da Patrizia Melani Marincovich, del comitato d’onore fanno parte Patrizio Bertelli, Riccardo Bonadeo, Luca Cordero di Montezemolo, Carlo Croce, Bruno Della Loggia, Sonny Levi, Ezio Mauro, Vincenzo Onorato, Luigi Paganetto, Alessandra Sensini, Andrea Vallicelli, Gianalberto Zanoletti. Il premio Marincovich consegna ai vincitori delle varie sezioni (giornalismo e libri) un oggetto marino legato alla storia e alla cronaca moderna del design e dell’andar per mare. La cerimonia si è tenuta questa mattina, 12 aprile, al circolo ufficiali della Marina Militare a Roma. A Mario Dentone, vincitore della sezione narrativa, è stato consegnato un “pezzo” di Luna Rossa, il bozzello in titanio per il rinvio delle sartie volanti dello scafo di America’s Cup, vincitore della Louis Vuitton Cup 2000, offerto da Patrizio Bertelli - Team Luna Rossa “Tutto in questo premio, dalla giuria alla scelta dei oggetti marini è un tributo alla cultura del mare e dell’andar per mare” dice Dentone, “Mi emoziona e mi onora che il mio romanzo sia stato scelto nel nome di un giornalista che per decenni, da semplice lettore, ho considerato un punto di riferimento.”

Il distretto della pesca di Mazara del Vallo

Una buona pratica di cooperazione tra aziende internazionali

foto articolo

Autori:

Vincenzo Fazio, Antonio Ricciardi

Il risultato più significativo nella vita del Distretto della Pesca è il Medi District, frutto dei lavori dell’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo. Al centro dell’iniziativa, che vede coinvolti i Paesi del Mediterraneo ed oltre, c’è la cooperazione scientifica e culturale quale presupposto per la realizzazione del principale obiettivo del Distretto Mediterraneo: l’esportazione del modello di sviluppo distrettuale, caratteristico del Sistema Italia. Il Distretto Mediterraneo si fonda infatti sulla condivisione tra le imprese e le istituzioni di servizi, beni e saperi, unita alla collaborazione ed all’integrazione sociale e culturale tra i Paesi della Riva Sud del Mediterraneo. L’intensa opera di mediazione messa in atto attraverso il Distretto Mediterraneo contribuisce altresì a distendere i rapporti con i Paesi della Sponda Sud nel settore ittico, anche al fine di superare le ben note controversie. Il lavoro dell’Osservatorio a supporto del Distretto è una vera innovazione di metodo: “mettere insieme” mondi spesso distanti fra di loro, quali imprese, sindacati, banche, istituzioni, università di diverse nazioni mediterranee in un comune laboratorio culturale concorre a guidare il Sistema Pesca Sicilia verso le giuste frontiere dell’innovazione, dell’internazionalizzazione e della convivenza pacifica.

Identificare il pesce in modo sicuro

foto articolo

Autori:

A cura di: Anna Perezzani, Michela Zambon, Luca Fasolato, Valentina Tepedino, Giuseppe Arcangeli In questi ultimi anni la richiesta, e quindi la circolazione di prodotti della pesca, è notevolmente aumentata. Con essa l’attenzione al rischio sanitario connesso al consumo di questi prodotti. Sempre più di frequente i prodotti ittici vengono commercializzati già preparati, in porzioni pronte per il consumo. In tal modo non sempre è riconoscibile la specie in base alle caratteristiche morfologiche: la sostituzione di una specie ittica con un’altra di minor pregio rappresenta un danno di tipo economico commerciale ma potrebbe avere anche implicazioni di carattere sanitario, così come evidenziato dalle normative nazionali e comunitarie in materia di tracciabilità dei prodotti ittici. Gli ispettori sanitari (veterinari, vigili sanitari, carabinieri del NAS, ufficiali delle capitanerie di porto, guardie di finanza), chiamati a tutelare il consumatore riguardo la salubrità dei prodotti, sempre più spesso si trovano quindi in difficoltà nel riconoscimento della specie. Per questo motivo i laboratori hanno sviluppato nuovi sistemi diagnostici in grado di identificare il prodotto ittico anche a partire da soli frammenti anatomici. Attualmente in Italia il metodo più utilizzato per il riconoscimento delle specie ittiche è quello isoelettroforetico (IEF) e la pubblicazione regionale raccoglie le principali specie ittiche oggetto di commercio definendone le specifiche caratteristiche elettroforetiche, con l’obiettivo di fornire uno standard univoco che sia di riferimento per gli operatori impegnati nei controlli.

I pesci del Mediterraneo, stadi larvali e giovanili

foto articolo

Autori:

Francesco Costa

L’opera, frutto di un trentennio di sistematiche ricerche, nasce con l’intento di rappresentare un utile strumento di lavoro per tutti gli specialisti del settore e con l’augurio che possa contribuire alla diffusione delle conoscenze sulla fauna ittica del Mar Mediterraneo. La monografia si articola in 148 schede, ciascuna delle quali descrive le peculiarità morfologiche e cromatiche di una determinata specie. Ogni scheda è corredata di una fotografia a colori che illustra la larva e/o lo stadio giovanile.

I Georgofili-quaderni 2010-IV

Misurare la qualità in acquacoltura. Un approccio scientifico a servizio delle aziende e dei consumatori

foto articolo

Autori:

Guida per un acquisto consapevole dei prodotti ittici

foto articolo

Autori:

Dott. Sigovini Giovanni. Dott. Salterini Ferdinando, Dott. Favaro Giuseppe

Questa guida informativa vuole essere un semplice strumento di consultazione in grado di facilitare il consumatore nel momento dell’acquisto dei prodotti ittici. Questa guida informativa vuole essere un semplice strumento di consultazione in grado di facilitare il consumatore nel momento dell’acquisto dei prodotti ittici, al fine di consentirgli una scelta che privilegi sia la qualità organolettica che quella sanitaria del prodotto, anche tenendo conto del rapporto qualità-prezzo e con un ottica di riguardo ai prodotti locali che sovente sono poco conosciuti, talvolta difficilmente distinguibili e spesso apprezzati solo dalla popolazione rivierasca.

Guarda che mare

Come salvare una risorsa

foto articolo

Autori:

Silvio Greco, Cinzia Scaffidi

Un libro che vuole fornire al lettore utili strumenti per comprendere le dinamiche culturali, economiche e sociali che sottendono al mondo della pesca e della gestione delle risorse rinnovabili, fornendo indicazioni sui comportamenti virtuosi da adottare per innescare fenomeni in controtendenza rispetto alle attuali situazioni di allarme riguardo ai mari, alle acque interne, agli stock ittici. Partendo quindi dalla descrizione dello stato di salute dei mari e dai comportamenti quotidiani (dei cittadini come delle attività agricole e industriali) che hanno conseguenze sulla qualità e la salubrità delle acque, se ne illustrano le conseguenze sulle attività di pesca. Poiché la stessa attività di prelievo è uno dei fattori da considerare, sono poi descritte le più importanti tipologie di pesca (attrezzi e tecniche) e le problematiche a esse collegate: ambiente marino (rapporto tra terra e mare, inquinamento, problemi gestionali); economia (mercati, distribuzione); gestione (norme nazionali e internazionali, politiche europee). Si finisce parlando dei comportamenti da incoraggiare e dell’indirizzo da dare ai consumi, in modo da proporre modelli sostenibili a famiglie, ristoratori e grande distribuzione.

GLOBEFISH FAO - Special market study

Studies on seafood value addition-Frozen and fresh products from companies worldwide. August 2003

foto articolo

Autori:

Sicuramente un bel trattato che riguarda i prodotti trasformati con elevato valore aggiunto e contenuto in servizio. Il volume è redatto dal programma di ricerca nel settore ittico della FAO, Globefish – Fishery Industries Division (interamente in inglese ma molto comprensibile), è molto ricco di fotografie di prodotti ittici trasformati (surimi, bastoncini, torte di pesce, filetti, crocchette, sushi, hamburger…) e di panoramiche sui vari studi compiuti in questo campo. Il volume si può richiedere direttamente a: FAO GLOBEFISH Fish Utilization and Marketing Service, Fishery Industry Division Viale delle Terme di Caracalla 00100 Roma – Italia telefono (39-06) 57.05.63.13 fax (39-06) 57.05.51.88 GLOBEFISH@fao.org

Freshness Assessment of European Hake, Chub Mackerel, Horse Mackerel

A pratical Guide

foto articolo

Autori:

Anna Badiani, Felice Adinolfi, et al

The research team of Prof Anna Badiani, University of Bologna, has published very recently a practical guide in the freshnes assessment of European hake, chub mackerel and horse mackerel. This new guide aims at presenting and illustrating QIM schemes for the three fish species which are important for local areas in Italy. This guide also seeks to demonstrate the relationship between the EU scheme and QIM, both advantages and the disadvantages which are useful for the fish industry.The book contains a number of illustrative pictures from gills, shape of eyes, pupils, skin of European hake, chub mackerel and horse mackerel as helptool in the QIM assessment. The QIM schemes in the book are already earlier published. An interesting aspect in their work was the assessment of correlation coefficients between each parameter involved in freshness quality evaluation and the ’overall judgement’ expressed through both EU and QIM schemes, that is EU category and QI, respectively. Autori: Anna Badiani, Felice Adinolfi, Alessio Bonaldo, Paolo Fagioli, Chira Foschi, Silvia Testi, Pier Paolo Gatta

Etichettatura nel settore ittico

foto articolo

Autori:

AAVV

Pubblicato dall’API (Associazione Piscicoltori Italiani) in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Il volume tratta in modo molto chiaro e sintetico la normativa nel settore ittico occupandosi nello specifico della corretta etichettatura che deve essere presente sui prodotti ittici che troviamo in commercio. All’interno è contenuta anche una brochure illustrativa per l’acquisto consapevole del pesce anche di allevamento

» Scarica la brochure

Etichettatura dei prodotti ittici e disciplina della pesca marittima

foto articolo

Autori:

Gualtiero Fazio

“… il presente manuale si pone come uno strumento di facile consultazione, destinato a controllori ufficiali, veterinari, pescatori, commercianti ed in genere ad operatori del settore. Nel manuale vengono riportati, in forma sintetica, alcuni elementi essenziali delle disposizioni normative in materia di disciplina della pesca marittima e di etichettatura dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. La presenza di illustrazioni permette, in modo semplice e rapido, di acquisire informazioni utili ad individuare le diverse specie per cui sono previste taglie minime, ad identificare quelle per cui sono previsti divieti o limitazioni temporali di pesca, e consente di adempiere correttamente alle recenti disposizioni comunitarie previste in materia di etichettatura e tracciabilità”

Etichettatura degli alimenti

Informazioni per la salute

foto articolo

Autori:

Giuseppe De Giovanni

Il campo di applicazione in materia di etichettatura degli alimenti si è enormemente ampliato per disciplinare aspetti nuovi, che coinvolgono sempre più le strutture sanitarie. Alcuni prodotti, quali gli organismi geneticamente modificati, i prodotti contenenti allergeni, i prodotti destinati a diete particolari e ai lattanti, gli integratori alimentari sono stati sottoposti a un regime specifico vista l’importanza della loro natura per la protezione dei consumatori. Nell’ambito del controllo ufficiale dei prodotti alimentari è stata dunque ravvisata la necessità di un vademecum destinato ad arricchire la professionalità degli operatori pubblici e privati per quanto riguarda l’etichettatura dei prodotti alimentari. Questo testo si pone pertanto come valida guida sia per gli organi di controllo sia per gli operatori del settore alimentare, dal momento che il controllo delle informazioni per la salute e gli adempimenti connessi con la rintracciabilità dei prodotti e degli ingredienti sono un dovere per gli organi della Pubblica Amministrazione interessati, ma anche per le imprese.

Directory of fish importers, exporters, producers and distributors

Europe 2009

foto articolo

Autori:

Globefish- FAO

The Globefish Directory of fish importers, exporters, producers and distributors covers 1385 companies in 36 European countries. This edition of the Globefish Directory was updated up to 23 March 2009. The Globefish team – in particular Karine Boisset and Jamila Bengoumi- is acknowledged with thanks; so is Aleksandra Petersen from Eurofish for contributions on Eastern European countries. For any information please contact Fao- Globefish: globefish-pub@fao.org web site: www.globefish.org

Cucina vista mare

foto articolo

Autori:

Pietro Scapinelli

La Congrega dei Liffi compie trent’anni e per festeggiare un traguardo così importante ha scelto di dare alle stampe un prestigioso volume “Cucina vista mare”, un manuale che presenta oltre 300 ricette, tecniche, ingredienti. La Congrega dei Liffi compie trent’anni e per festeggiare un traguardo così importante ha scelto di dare alle stampe un prestigioso volume “Cucina vista mare”, un manuale che presenta oltre 300 ricette, tecniche, ingredienti e segreti per cucinare al meglio pesce, crostacei e molluschi. Scritto da Pietro Scapinelli il nuovo libro, presentato al pubblico il 10 dicembre, presso l’Atelier del gusto del Centro internazionale Loris Malaguzzi, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia e Reggio Children e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, rappresenta dunque una summa di quanto l’associazione, in tre decenni di attività, ha imparato, sperimentato e perfezionato sull’argomento “cucina del pesce”. I liffi, da sempre noti ed apprezzati a Reggio e non solo per il loro impegno no profit e i risultati ottenuti, non si sono mai limitati solo a provare ricette. Da sempre analizzano ed approfondiscono ogni passaggio, ogni tecnica e poi provano e preparano piatti nuovi o rivisitano piatti tradizionali, prendendo spunti e valutando i consigli sia dei più grandi e famosi chef sia dell’ultima e meno conosciuta “rezdora”. La motivazione la traggono dall’interesse per un argomento così vario ed affascinante, ma anche dal piacere per un’attività che coinvolge e favorisce la socializzazione e l’amicizia. I liffi amano definirsi gente che si diverte seriamente, non professionisti, ma professionali. In tal modo hanno spesso precorso i tempi nella cucina del pesce, scoprendo per primi certi segreti che in seguito hanno fatto la moda o rinnovato lo stile. Le loro tecniche per preparare i risotti, o cuocere i polpi, o anche solo per lessare o cuocere al vapore, sono talmente studiate e perfezionate nei dettagli da sorprendere chiunque. Attraverso 300 e più ricette inedite si dimostra, in questo splendido volume, quanto lo studio, e soprattutto la voglia di imparare e la curiosità, possano portare all’eccellenza. Un libro per tutti quindi, e una splendida idea regalo per il prossimo Natale. (presentazione libro tratta da "Reporter" 9/12/2011)

Controllo dei prodotti ittici.

Etichettatura e disciplina della pesca

foto articolo

Autori:

Gualtiero Fazio

Sono ormai trascorsi cinque anni dalla pubblicazione del volume “Etichettatura dei prodotti ittici e disciplina della pesca marittima”. Con entusiasmo ho accolto l’invito della Federazione Italiana Dettaglianti dell’Alimentazione a procedere ad una nuova stesura del testo alla luce dei numerosi provvedimenti che nel frattempo sono intervenuti a modificare o ad integrare la normativa inerente gli argomenti trattati. Nell’intraprendere questa nuova esperienza, mi ha gratificato l’informazione che la prima edizione è andata rapidamente esaurita e che l’interesse e le richieste per una versione aggiornata sono sempre costanti e numerose. Per questi motivi ho ritenuto opportuno mantenere l’impostazione grafica, migliorando peraltro, ove possibile, l’accesso ai contenuti e la facilità di consultazione. Non mancano comunque le novità. Facendo tesoro della prima edizione, ho ritenuto opportuno inserire un vocabolario multilinguale riportante le denominazioni in lingua inglese, francese e spagnola, delle specie ittiche per le quali la vigente normativa nazionale prevede una denominazione ufficiale obbligatoria. Altra novità è costituita da un piccolo capitolo sulle Organizzazione Regionali di Pesca e sulle relative aree di competenza, in considerazione del fatto che la normativa europea, inserendosi sempre più in un ambito “mondiale”, fa spesso riferimento a queste, sia nei consideranda che negli articolati. Particolare cura ed attenzione è stata poi dedicata alle illustrazioni fotografiche, per le quali, come in altre occasioni, ho fatto riferimento all’imponente repertorio e soprattutto alla professionalità del dr. Paolo Manzoni. Il libro può essere acquistato solo presso la Confcommercio al prezzo di Euro 30. Ci si può rivolgere alla Confcommercio di Savona Sig.ra Saveria Galioto tel: 019 8331340 Fax: 019 8331350 terservice@confcommerciosavona.it

Controlli Ufficiali dei Prodotti Ittici Freschi e Legislazione

foto articolo

Autori:

Francesco Leone

"Il libro è indirizzato ai Medici Veterinari, ai Tecnici della Prevenzione e al personale che opera nel settore del controllo dei prodotti della pesca. Il capitolo della sistematica dei pesci, secondo i principi di classificazione zoologica del Prof Stefano Caracciolo è reso comprensibile anche agli operatori professionali del settore. A partire dal 2003, nelle acque del litorale del Lazio Meridionale sono state rinvenute specie ittiche insolite per cui metto a disposizione di chi è interessato, il relativo materiale fotografico. Ringrazio mia moglie Nicoletta per avermi fornito l’idea originaria. Ringrazio i colleghi dell’AUSL Latina che mi hanno aiutato e spronato in questo non facile cammino. Dott. FrancescoLeone"

Conoscere e Consumare il nostro pesce

foto articolo

Autori:

AAVV

"Il pesce è un alimento leggero, nutriente, con pochi grassi saturi e abbondanti acidi grassi polinsaturi. Contiene inoltre preziosi sali minerali di silicio, fosforo, zinco, iodio e molte vitamine: nell’ambito di una corretta alimentazione rappresenta quindi un nutrimento importante. Diverse rilevazioni effettuate a livello nazionale e regionale ci parlano tuttavia di un consumo che si attesta molto al di sotto della quantità consigliata; e la conferma ci viene dall’indagine conoscitiva che Federconsumatori ha condotto attraverso la somministrazione di un questionario agli studenti delle scuole superiori di alcune province del Veneto. Questo comportamento non è determinato solo da preferenze di gusto o dal prezzo, ma spesso anche da un’inadeguata cultura alimentare, in particolare da una scarsa conoscenza dei prodotti ittici, delle indicazioni utili per effettuare acquisti sicuri, di quegli accorgimenti minimi da seguire nella cottura al fine di valorizzare le qualità organolettiche delle singole specie. La presente pubblicazione si propone di contribuire con un’informazione semplice, sintetica e auspicabilmente chiara, ad orientare il consumatore verso acquisti più consapevoli e qualitativamente migliori, incoraggiando il consumo di un alimento, il pesce, dall’elevato valore nutrizionale. Ermes Coletto - Presidente Federconsumatori Regione Veneto "

» Scarica il pdf

Condannati all’estinzione?

Biodiversità, biologia, minacce e strategie di conservazione dei Pesci d’acqua dolce indigeni in Italia.

foto articolo

Autori:

Sergio Zerunian

I pesci d’acqua dolce costituiscono un gruppo faunistico con molte specie endemiche in Italia; ciò vuol dire che esse si sono evolute e vivono esclusivamente nei nostri fiumi e nei nostri laghi. Nel corso del Novecento varie attività antropiche hanno determinato consistenti modifiche nelle comunità ittiche, producendo in molti casi estinzioni locali delle specie più sensibili. Numerosi endemismi hanno subito forti contrazioni demografiche e riduzione dei loro areali, tanto che alcuni di essi corrono seriamenteil rischio di estinzione. Nella prima parte del libro, Il patrimonio biologico: le specie , dopo l’esposizione di alcuni aspetti introduttivi allo studio dei pesci d’acqua dolce, viene illustrata la ricchezza biologica della fauna ittica italiana, fornendo per tutte le specie le principali notizie sulla biologia e l’ecologia; i testi sono corredati da tavole a colori di eccellente qualità e fedeltà. Nella seconda parte, Le minacce per la biodiversità e le strategie della conservazione, vengono affrontate le cause responsabili dei depauperamenti faunistici e dello stato critico in cui si trova la gran parte delle specie , discutendo poi le problematiche di conservazione di quelle più a rischio e proponendo infine alcune soluzioni capaci di permettere un’inversione di tendenza

Compendio di buone norme igieniche da tenere a bordo durante le operazioni di pesca

foto articolo

Autori:

AAVV

Per ricerverlo scrivere a : libri@eurofishmarket.it Dalla premessa, scritta dal Prof. Giovanni Normanno: "La stesura di un compendio di corretta prassi igienica da tenere durante la pesca professionale si è resa necessaria per diverse ragioni, prima tra tutte l’applicazione, a partire dal 1 gennaio 2006, delle norme comunitarie che regolano il comparto dell’igiene degli alimenti (Pacchetto Igiene); questo complesso quadro normativo include a pieno titolo tra le fasi della produzione degli alimenti anche la c.d. “produzione primaria” (coltivazione, allevamento, pesca, ecc.). Un’altra motivazione che ha spinto l’ASSOPESCA a volere e divulgare questo vademecum, risiede nella necessità di raccogliere in forma schematica ed agevole l’insieme della gran parte delle prassi igieniche da tenere a bordo durante la fasi di pesca e di sbarco del pescato, non già per “insegnare” ai propri iscritti “come si fa”, considerata la loro notevole ma talvolta non codificata esperienza, quanto piuttosto per armonizzare e ottimizzare queste procedure per ottenere un prodotto ittico con caratteristiche igienico-sanitarie il più possibile “standardizzate” e di sempre maggior pregio. Inoltre, la lettura di un opuscolo redatto in forma schematica e facilmente comprensibile ha lo scopo di avvicinare con una certa gradualità gli operatori “primari” del settore ittico a quelli che, con ogni probabilità, diventeranno obblighi imposti dalla normativa cogente. Queste tematiche si inseriscono nel più ampio progetto “Sviluppo di sistemi di Tracciabilità e Rintracciabilità per il prodotto ittico fresco catturato in mare” P.O.R. Puglia 2000-2006 Asse IV Misura 4.13 D2, che l’ASSOPESCA, manifestando notevole lungimiranza nei confronti di tematiche cruciali per il futuro del settore pesca, ha di recente sviluppato."

Che futuro.

I porti e la pesca in Calabria

foto articolo

Autori:

Teresa Munari

In Calabria cifre ufficiali parlano di un migliaio di imbarcazioni armate per l’attività di pesca, ma basta visitare i porti e gli approdi disponibili per capire come le marinerie difettino di assistenza logistica e di servizi. Eppure in regione il comparto della pesca produce più di 1mila tonnellate di pescato l’anno e fatture oltre 62 milioni di euro. “Un’interessante crescita economica sia in termini quantitativi che qualitativi, che però non impedisce ai pescatori- ammette il Presidente di Lega Pesca Ettore Ianì- di continuare a manifestare la loro storica inconscia tendenza alla lamentela”. Luogo comune vuole che la loro vita sia sacrificata , tuttavia, nulla li ha mai prostrati più del veto europeo che li ha costretti a dimettere le spadare. Direttamente collegato al disagio che vive la pesca è lo scenario che offere il sistema portuale esaminato nel Report in modo capillare. Così caso per caso, ed esaltate le debite eccezioni, anche per il lettore diventa lampante la situazione in cui versano i porti che, se non sono riusciti a decollare come polo di attrazione per il diporto, sono un rifugio, a volte troppo rabberciato, per le marinerie calabresi. Secondo la Munari, la scommessa è contro il tempo: riuscirà la Regione Calabrese a dotarsi di un sistema portuale efficiente, per riuscire a concorrere entro il 2010 come piattaforma logistica attrezzata nella Zona di libero Scambio (ZLS) del Mediterraneo?

Biologia del Mare: il Mediterraneo

foto articolo

Autori:

Fernando Folini

Innovativa guida per i subacquei agli ambienti marini costieri del Mediterraneo. Biologia del mare: il Mediterraneo. Un testo di biologia marina che non sia il solito elenco di piante e animali? Eccolo, in formato Neolibro ®. Uno strumento visivo per conoscere e riconoscere la vita nel Mediterraneo. E soprattutto per capire: come sono strutturate le diverse comunità animali e vegetali, quali sono i legami con la temperatura, la luce, la salinità. Indispensabile per i subacquei, gli studenti, gli appassionati del mare e di natura. Da portare in vacanza, tenere in barca, riempire dei propri appunti di immersione e osservazioni. È il testo ufficiale dell’Associazione Nazionale Istruttori Subacquei per i propri corsi di Biologia Marina. Dr. Maura Lugano Ufficio stampa Editoriale Fernando Folin Il Battaglino 15052 Casalnoceto (AL) 0131 807001

»

Atlante dei bivalvi dei mercati italiani

foto articolo

Autori:

Edoardo Turolla

Le normative europee sulla commercializzazione dei prodotti alimentari destinati al consumo umano impongono regole sempre più restrittive. Queste sono finalizzate soprattutto alla tutela della salute pubblica e a garantire maggiore chiarezza nei confronti dei consumatori. Il numero dei bivalvi freschi (vivi), che si trovano sui mercati italiani, è riconducibile a poco più di una trentina di specie. Una parte di queste è abbastanza comune; mentre altre, e sono la maggioranza, si trovano piuttosto raramente e sono spesso poco conosciute. Vi sono inoltre numerosi casi di specie di aspetto molto simile e che in sede commerciale possono generare confusione. Un esempio tipico è dato da partire di cappasanta atlantica (Pecten maximus), talvolta riconfezionate semplicemente come cappasanta (Pecten jacobeus). Si tratta di un evidente caso di frode, alcune volte intenzionale, altre volte derivante dalla mancanza di conoscenze specifiche o dalla superficialità degli operatori. Il quadro è ulteriormente complicato dal fatto che l’elenco delle denominazioni commerciali e scientifiche, previsto dall’attuale normativa nazionale, oltre a non includere alcune specie, è tutt’altro che privo di errori. Questo lavoro nasce quindi come tentativo di fornire un utile strumento per ostacolare almeno in parte le difficoltà evidenziate. Una prima parte introduttiva, dedicata agli elementi fondamentali dell’anatomia e della biologia dei molluschi bivalvi, è seguita da una serie di trenta schede, ognuna delle quali riferita ad una o più specie. Complessivamente sono trattate 34 specie e per ciascuna si riportano la descrizione (conchiglia, colorazione e dimensioni), la distribuzione geografica ed il valore economico. Dove la normativa risulti, a mio parere, imprecisa o inadeguata, la scheda è completata da un commento sulle relative denominazioni commerciali e/o scientifiche.

»

Argomenti di patologia comparata dei molluschi

Aspetti ecologici e sanitari

foto articolo

Autori:

Gionata De Vico, Francesca Carella

Questo volume nasce con l’intento di colmare, anche se solo parzialmente, una lacuna che per quanto ci è noto, appare evidente nel contesto della bibliografia scientifica nazionale: la mancanza di testi di riferimento aggiornati, in lingua italiana, di patologia degli organismi acquatici. Tra questi, i molluschi rappresentano organismi modello sempre più considerati rispetto ad altri, sia per la loro importanza bio-medica ed ecologica che per quella socio-economica. Il testo è diretto non solo agli studenti dei corsi di laurea in discipline Biologiche e Veterinarie, ma anche ai professionisti (Biologi, Medici, Veterinari) che lavorano nei settori della Ricerca, della Sanità Pubblica, dell’Acquacoltura, dell’Ecologia. La Patologia comparata dei molluschi, nel contesto del volume, viene sempre trattata nell’ottica di una comprensione più generale del rapporto tra salute e ambiente, oggi aspetto imprescindibile della “filosofia” di fondo che caratterizza le linee guida della Unione Europea per lo sfruttamento sostenibile delle risorse biologiche acquatiche vive e l’ottimizzazione del contributo sostenibile dell’acquacoltura alla sicurezza alimentare. La struttura del libro prevede una prima parte di patologia generale comparata (vertebrati - invertebrati - molluschi) ed una seconda parte di patologia speciale che include una breve trattazione delle principali malattie batteriche, virali, parassitarie e micotiche dei molluschi nonché alcune note legislative redatte dal dott. Giuseppe Arcangeli, Responsabile del Laboratorio di Riferimento Nazionale per le malattie dei Molluschi all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

» Visita il sito

Al capolinea - The End of the line

Immaginatevi un mondo senza pesci

foto articolo

Autori:

Rupert Murray

Feltrinelli e Slow Food presentano: Al capolinea - The End of the line: immaginatevi un mondo senza pesci Il primo lungometraggio che mette in evidenza i pericoli provocati dalla pesca eccessiva Il 23 febbraio arriva anche in Italia, nella collana Real Cinema edita da Feltrinelli (dvd+libro 64 pagine, € 14,90), con la collaborazione dell’associazione internazionale Slow Food, Al Capolinea - The End of the Line, il documentario realizzato nel 2009 dal regista inglese Rupert Murray. Il film, diventato un caso in Inghilterra, tratta del reale rischio d’estinzione di molte specie ittiche, a fronte di metodologie di pesca scriteriate e di un consumo che è diventato assolutamente insostenibile. Immaginate un mondo senza pesci. È questo il sottotitolo di The End of the Line, ovvero il capolinea, il punto di non ritorno, fissato per il 2048. Mancano meno di quarant’anni. È questa la data entro la quale, secondo alcuni scienziati, non ci saranno più pesci negli oceani se l’uomo continuerà a pescarli in modo sconsiderato. Il film di Rupert Murray, prodotto con il supporto del WWF, presentato in anteprima mondiale nel 2009 al Sundance Film Festival e in seguito al Festival del Cinema di Roma, racconta una di quelle scomode verità sull’ambiente che troppo spesso l’umanità sceglie di ignorare. Il documentario trae spunto dall’omonimo libro del giornalista inglese Charles Clover (uscito in Italia con il titolo di Allarme pesce) e illustra i devastanti effetti che la pesca intensiva provoca sull’ecosistema dei nostri mari. Il regista Rupert Murray, viaggiando tra Cina, Regno Unito, Gibilterra, Malta, Senegal e Giappone, svela le iniquità compiute ai danni della fauna marina. Le innovative tecniche di pesca comportano una minaccia per molte specie ed è stato calcolato che, andando avanti di questo passo, entro il 2050 non ci sarà più nulla da pescare. Una posizione apocalittica, è vero, ma a volte un pugno nello stomaco è l’unica maniera che si ha per provare a cambiare pratiche e abitudini distruttive. Al Capolinea – The End of the Line, non è contro la pesca o contro chi si nutre di specie ittiche, ma mette in risalto la necessità di una gestione sostenibile delle nostre risorse. Quali sono le tecniche di pesca oggi più utilizzate? Chi consuma tutto questo pesce? Come viene impiegato? Molte majors della ristorazione, interrogate su questi temi, non hanno voluto dare risposte; ma l’indagine del film, approfondita e robusta, non lascia spazio a scappatoie. Al Capolinea – The End of the Line punta il dito contro i responsabili di questa devastazione, non trascurando i celebrity chefs, e indica cosa possiamo fare per evitare il peggio. Non si tratta quindi solo di un film, ma di qualcosa di più: è una denuncia dei metodi neocolonialisti che i paesi occidentali utilizzano nei mari d’Africa, ad esempio; è una campagna per il consumo sostenibile del pesce; è un grido disperato affinché le aree marine protette abbiano la possibilità di riprendersi. Insomma, è un vero e proprio manifesto per una nuova etica della pesca. Il film racconta quanto sia importante operare in maniera congiunta nel settore della pesca e del consumo dei prodotti ittici. Il consumo sostenibile di pesce è il primo grande passo da fare per promuovere una sostenibilità nell’uso delle risorse ittiche non solo nei mari vicini al consumatore, ma anche per operare secondo un approccio globale, dato che globali sono ormai la circolazione e il mercato del pesce. Siamo noi a scegliere il destino dei nostri mari. Il libro In uscita allegato al dvd, anche il libro Un mondo senza pesci, a cura di Nicola Ferrero – Slow Food, contiene, oltre a un’intervista a Rupert Murray autore del documentario The End of The Line, sei approfondimenti critici che affrontano diverse questioni legate al documentario: in che condizioni si trovano i (nostri) mari? Quali specie di pesce sono davvero minacciate? Possiamo influenzare il mercato? All’interno del libro anche la preziosa guida Mangiamoli giusti, che fa parte della campagna internazionale Slow Fish, attraverso la quale l’associazione informa i consumatori sui comportamenti sostenibili, valorizza il pesce buono, pulito e giusto tra gli operatori della ristorazione e agevola il confronto tra gli attori della piccola pesca costiera. Slow Fish è anche una manifestazione internazionale che si tiene ogni due anni e che attraverso convegni, incontri, laboratori e degustazioni affronta i temi legati alla produzione sostenibile di pesce e al consumo responsabile. In occasione della prossima edizione, a Genova dal 27 al 30 maggio, verrà proiettato il documentario alla presenza di Charles Clover, autore dell’inchiesta. (Per ulteriori informazioni www.slowfish.it) Il sito ufficiale del film: www.endoftheline.com La pagina Facebook: www.facebook.com/endofthelinemovie Il sito della collana Real Cinema: www.feltrinellieditore.it/RealCinema Il sito di Slow Food: www.slowfood.it

» Per saperne di più

Adottare la terra

(per non morire di fame)

foto articolo

Autori:

Luca Zaia

L’agricoltura sta morendo. Stretta tra catastrofi naturali e l’invasione di organismi geneticamente modificati, la terra è in una situazione che definire drammatica sarebbe un eufemismo. L’agricoltura sta morendo. Stretta tra catastrofi naturali e l’invasione di organismi geneticamente modificati, la terra è in una situazione che definire drammatica sarebbe un eufemismo. Di mezzo ci vanno milioni di contadini, che in tutto il mondo compiono da sempre gli stessi gesti e conducono ogni giorno la stessa vita. Occorre un’idea, ma serve anche la volontà di realizzarla fino in fondo. In un Ministero istituzionalizzato e lontano dalla luce dei riflettori come quello dell’agricoltura è arrivata una delle nuove leve della politica. Luca Zaia ha dato vita a un’esperienza culturale trasversale, non ideologica e dal forte indirizzo pragmatico. Questo libro nasce da un’intuizione: per salvare l’uomo dai suoi errori occorre adottare la terra. Proprio come se fosse un’orfana. Proprio come se fosse una bambina bisognosa di tutto. In realtà ha bisogno di poco: un po’ di buon senso, una classe dirigente che si innamori dello spazio e dei luoghi che abita, un po’ di rispetto. Sembra poco, invece sarebbe una rivoluzione. Necessaria se, come spiega l’autore, non si vuole morire di fame. Occorre partire, quindi, da un cambiamento di mentalità: bisogna abbandonare l’idea che il mondo rurale rappresenti una sorta di residuo del passato. Oggi più che mai esso incarna, invece, una realtà viva, ricca di risorse e di valori; è il settore fondamentale, "primario" nel senso pieno del termine, per il nostro futuro.

Acquacoltura Responsabile. Vademecum per l’allevatore

foto articolo

Autori:

Associazione Piscicoltori Italiani

Acquacoltura Responsabile vademecum per l’allevatore, si propone come uno strumento operativo per le imprese del comparto dell’acquacoltura, offrendo loro un quadro generale e sintetico delle norme che disciplinano questa particolar La pubblicazione continua ed integra le attività di informazione degli operatori del comparto, individuando le diverse problematiche che il piscicoltore si trova ad affrontare nella sua pratica quotidiana, indicando nel contempo i comportamenti più adeguati per un’acquacoltura responsabile e sostenibile. Questo lavoro, considerata la vastità delle tematiche e la continua evoluzione della normativa in materia, rappresenta con la sua articolazione a “schede monografiche”, uno strumento di agevole consultazione, che senza pretendere di voler risolvere tutti i problemi di quanti esercitano la complessa attività di acquacoltura, consente comunque di fornire agli operatori del comparto un’indicazione corretta ed efficace. Il notevole impegno di ricerca e di sintesi degli autori è reso ancor più evidente dall’allegato cd che riporta un’ampia panoramica delle vigenti norme di legge. Il vademecum rappresenta quindi un valido mezzo informativo e di valutazione della propria attività, per ogni operatore del comparto acqua dolce del Veneto, settore in cui la sinergia tra l’Amministrazione della Regione Veneto e l’Associazione Piscicoltori Italiani, continua a dare ottimi frutti.

1432 Il veneziano che scoprì il baccalà

foto articolo

Autori:

Paolo Cossi

Il fumetto di Paolo Cossi racconta una della storia dei viaggi e delle esplorazioni, con grande realismo e attenzione al dato storico. "1432, il veneziano che scoprì il baccalà è la storia del mercante Pietro Querini, gentiluomo veneziano che nel 1431, partì da Candia per Fiandre. Ma la Gemma Quirina, la nave carica di vino e spezie sulla quale era partito con un equipaggio di sessantotto uomini, non giunse a destinazione; in seguito a una violenta tempesta, andò alla deriva per molti giorni e, nel pieno dell’inverno polare, raggiunse le sponde dell’isola di Rost, in Norvegia. Solo undici persone, fra le quali lo stesso Querini, si salvarono grazie al soccorso degli isolani. È qui che Querini scoprirà quell’; il baccalà, che in seguito, comincerà a importare a Venezia. Questa storia porta con sé una curiosità: quello che Querini portò in Italia non è baccalà, ma stoccafisso…."

fishbook on apple store fishbook on android app store